Cerca nel quotidiano:


Grazie ospedale per aver salvato la vita al mio babbo

Lettera della figlia a QuiLivorno.it: "In un quadro clinico così complesso tutto è stato incredibilmente perfetto. Se oggi sono felice è tutto merito vostro. Grazie grazie grazie di cuore"

Mercoledì 29 Settembre 2021 — 11:16

Mediagallery

Questo messaggio per ringraziare l’ospedale di Livorno che ha salvato la vita al mio babbo. Quel maledetto giorno di fine agosto ricevo una chiamata mentre sono a lavoro.”E’ successa una cosa molto brutta, babbo è grave”. Così mi dice al telefono mamma. Corro al pronto soccorso in preda al panico, parlo con la dottoressa di turno che mi spiega la situazione a dir poco drammatica: in seguito ad un gravissimo incidente mio babbo è entrato in pronto soccorso con politrauma, frattura al cranio, alla clavicola, costole, femore ed altre ancora, in più emorragia celebrale e emorragia interna al torace. Le possibilità che si salvasse erano veramente poche.
Adesso è a casa con noi allettato, stanco, debole, ma salvo grazie alla sua forza ma soprattutto ad una serie di interventi incredibili da parte dello staff ospedaliero. Le problematiche erano tantissime ed agire su tutti i fronti era difficilissimo. Ogni giorno c’era una complicazione grave su organi diversi, ogni giorno dovevamo aspettare che superasse la nottata. Forse chissà. Il tutto sembrava collassare da un momento all’altro ma ogni problematica e’ stata gestita alla perfezione: trasfusioni, interventi di urgenza, tac, drenaggi polmonari e tanto tanto altro. Una sequenza di interventi inimmaginabile, un incastro delle tempistiche perfetto, in un quadro clinico talmente complesso per cui un minuto in più o meno, una scelta diversa o un piccolo errore avrebbero potuto essere fatali. Ma niente di tutto questo è accaduto. Tutto è stato incredibilmente perfetto. Come in un film. Dalla prima difficoltosa operazione di embolizzazione, per chiudere quella bruttissima emorragia nel torace, che ci ha fatti appendere ad un briciolo di speranza non posso smettere di dirvi grazie. Perché se oggi sono felice è tutto merito vostro. Perché l’amore di un genitore è un dono grandissimo. Insostituibile. Grazie grazie grazie di cuore.

Giorgia

Riproduzione riservata ©