Cerca nel quotidiano:


Grazie a chi ha saputo gestire la pluriclasse di Guasticce

Venerdì 10 Giugno sarà l'ultimo giorno di scuola per molti studenti delle scuole elementari. Mi permetta di ricordare che sarà anche l'ultimo giorno di scuola (continua)

venerdì 10 giugno 2016 07:19

Venerdì 10 Giugno sarà l’ultimo giorno di scuola per molti studenti delle scuole elementari. Mi permetta di ricordare che sarà anche l’ultimo giorno di scuola per cinque bambini della scuola elementare appartenenti al distaccamento di Guasticce dell’istituto “Falcone e Borsellino”. Non si tratta di una classe qualsiasi, chi conosce la storia di questo istituto è a conoscenza delle difficoltà nel far partire questa classe cinque anni fa. Ricorderà le proteste di un gruppo
di genitori prima, e di un paese intero poi, contro le strategie messe in campo dal preside su indicazione dei politici che avevano come unico obiettivo quello di far risparmiare il sistema scolastico cercando di accorpare la classe di Guasticce con quella di Stagno. Allora genitori, cittadini ed insegnanti riuscirono ad ottenere questa pluriclasse, che
nacque con molti interrogativi. La storia si è ripetuta anche quest’anno e purtroppo abbiamo visto gli stessi politici locali pronti a prendersi i meriti delle battaglie vinte dai cittadini in una situazione analoga Ma lasciando perdere i politicanti, spesso improvvisati, del nostro comune, desidero ringraziare chi giorno dopo giorno si è preso sulle
spalle il peso, talvolta gravoso, di gestire una pluriclasse costituita dai due gruppi di bambini degli anni 2005 e 2006. Un anno di differenza per i bambini delle elementari possono costituire un divario incolmabile per struttura fisica, mentale e rapporti sociali. Il lavoro silenzioso di queste insegnanti di periferia a mio avviso non può passare
inosservato. E a mio avviso sono un esempio di strutturazione del lavoro da prendere ad esempio è da esportare in altre realtà, quella che nel resto d’Europa si chiama “best practice”. A loro il mio ringraziamento e la mia ammirazione.

Matilde Saggese

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Stefano

    Il mio maestro gestiva da solo classi di 40 alunni, con divari di età anche marcati (all’epoca bocciavano), senza che nessuno lo lodasse, in quanto era normale fare il proprio lavoro.

  2. # Renzo

    Un grazie alle Maestre, in particolare a Silvia e Monica per la passione e la cura con cui si sono prese carico della classe pur in mezzo a tante difficoltà

    1. # grazia

      è possibile sapere come vi siete organizzati?

  3. # Gubbiotti

    Riuscire a gestire una pluriclasse al mondo d’oggi non è cosa da poco. Basti pensare alle classi pollaio ammesse dai nostri ministri, al problema della differenza di età e delle due verdissime etnie e culture che la società attuale ci presenta. Grazie alle maestre, questa è una delle facce dell’Italia che funziona

  4. # Marco

    Vorrei fare notare al realizzatore dell’articolo che i bambini della 5 elementare di Guasticce sono SEI:
    Davide Diego Rajan Emy Teresa Ilenia.
    Uno di questi SEI è mio figlio ……
    saluti

  5. # Marco

    Scusa ma i bimbi della 5 classe sono SEI.
    Davide Diego Rajan Emy Ilenia e Teresa….

  6. # Simo

    ahahahahahah ….che difficoltà gestire una classe di 6 alunni….ahahahahah
    mi fate morì…

    1. # Delio

      Ciao Simo,

      Non erano 6, essendo una pluriclasse erano 6 di quinta + altri 25 di quarta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive