Cerca nel quotidiano:


In Borgo con quale criterio la segnaletica è cambiata?

Martedì 1 Maggio 2018 — 12:22

Abito in borgo San Jacopo. Vi scrivo per segnalare una situazione che crea disagio agli abitanti della mia zona è anche al sottoscritto. Da qualche giorno è stata variata la segnaletica per posti auto e motorini con il seguente risultato: a fronte dell’allargamento della carreggiata, peraltro non particolarmente necessario, sono stati eliminati decine di posti auto e aumentati in maniera assurda i posti per mezzi a due ruote (contati circa una ottantina) al momento in gran parte vuoti.
Mi piacerebbe capire con quale auguro criterio sia stata scelta tale segnaletica, che penalizzazione in maniera pesantissima i posti auto, peraltro con lettera per residenti A PAGAMENTO.
Dobbiamo forse, secondo il sig Assessore al traffico, trasformare il nostro sistema di locomozione da auto a motorino.

Pietro

Riproduzione riservata ©

27 commenti

 
  1. # Residente zona K

    Sono un residente nella zona K e nei giorni scorsi ho chiesto ai Vigili Urbani presenti nell’area dove avrei potuto parcheggiare l’auto gratuitamente nella zona K. Ebbene non sono riusciti a darmi una risposta in quanto i cartelli di disciplina dei parcheggi a pagamento non riportano la gratuità per i residenti della stessa zona K, riferendo un po’ di confusione anche per loro nel sollevare le contravvenzioni per la sosta. Faccio presente che in Via degli Apostoli, Via Indipendenza, Via Mignon e Via Verdi i residenti non possono parcheggiare in alcun modo negli stalli blu pur avendo il possesso del tagliando, a pagamento, per la zona K. È assurdo, il Comandante dei Vigili Urbani faccia una volta per tutti chiarezza con i cittadini, che hanno diritto alla sosta sotto casa, è con gli stessi Vigili Urbani che non hanno chiarezza sulla disciplina delle soste negli stalli blu per evitare facili contestazioni. Almeno i cartelli devono esprimere una certa chiarezza per gli stessi residenti costretti a vivere in un “regime” vessatorio in assenza di un sistema di incertezze sui propri diritti.
    Mi aspetto una risposta chiara da parte delle funzioni preposte.

  2. # Mario di Borgo

    Non esiste chiarezza su dove i residenti con lettera k possono parcheggiare senza incorrere in spiacevoli contravvenzioni. Anche i Vigili Urbani, interpellati dagli abitanti, confermano le incertezze sulla possibilità di parcheggiare da parte dei titolari del tagliando k nelle strade di tale perimetro k. È una vergogna, ancora una volta i cittadini abbandonati a loro stessi.

  3. # Roberto

    Mi associo alla richiesta di “Residente in zona K” per conoscere le modalita’ di parcheggio nella zona k; pur avendo visibile il tagliando un vicino di casa ha trovato la contravvenzione perche’ sostava nello stallo blu a pagamento. I cartelli che dovrebbero disciplinare i parcheggi sono tuttora in parte coperti. Ci dica l’Assessore alla viabilita’ e traffico o il Comandante dei Vigili Urbani, attraverso le funzioni preposte dove i residenti muniti di tagliando k potrebbero parcheggiare poiche’ la stessa Polizia Municipale non riesce a chiarire ai cittadini il regolamento per la sosta dei residenti. A tolleranza zero ogni giorno fioccano multe ad ignari cittadini, non credo che così possano essere rispettati i diritti dei Cittadini.

  4. # Paolo Via Indipendenza

    Gli abitanti di Via Indipendenza non riescono ancora a sapere dove poter parcheggiare con il tagliando k, non esiste un cartello che indica la possibilita’ di sostare. Qui si applicano nuove regole senza dare avviso ai cittadini, e’ un sistema che conferma il pressapochismo di questa amministrazione in particolare nella gestione del traffico e nei rapporti con i cittadini

  5. # L. Donati

    Con quale criterio possiamo parcheggiare con il tagliando k nella zona…???…Quale sono le aree della zona k dedicate al parcheggio dei residenti…???….I Vigili Urbani ci dicono che finche’ non viene disciplinata la sosta con i nuovi cartelli i residenti non possono sostare negli stalli blu. Non si decide questa Amministrazione Comunale, attraverso le funzioni proposte a fare chiarezza e finalmente dare ai cittadini informazioni in proposito. Via Indipendenza, Via Michon, Via degli Apostoli, Via Verdi e Piazza SS Pietro e Paolo sono off limits ed i residenti privi di alcuna informazione, e’ a dir poco vergognoso…!!!….

  6. # L. Donati

    Non e’ corretto la lasciare i residenti privi di informazioni per il parcheggio delle auto nella zona K. Il Comandante dei Vigili Urbani intervenga per fare chiarezza.
    Aspettiamo fiduciosi.

    1. # leonardo

      anche il comandante abita in zona k

      1. # L.Donati

        Allora ci dica come parcheggiare negli stalli blu….

  7. # leonardo

    i cartelli sono ancora coperti e le macchinette non ci sono ancora. dove avete letto che i residenti non possono posteggiare. quando nell’ordinanza del comune c e’ scitto di si

    1. # Cartelli non chiari

      I cartelli scoperti di Via Indipendenza e nelle strade vicine non parlano di residenti autorizzati alla sosta, con i Vigili non vale la regola ” in dubbio pro reo “, non sentono discorsi e fioccano le multe. Anche i Vigili a tolleranza zero ci mettono del loro.

  8. # Luca

    E’ possibile che gli abitanti della zona k provvisti di tagliando non conoscono ancora le modalita’ di parcheggio nell’area di residenza, dico questo perche’ ne’ i cartelli ne’ i Vigili Urbani significano chiarezza sulla disciplina del parcheggio per i residenze degli spazi blu a pagamento.Da tempo si attende una risposta per avere certezze su come parcheggiare nella zona K.

  9. # Athos

    Dico solo ai lettori: e’ una vera illusione una risposta dal Comune o dai Vigili Urbani, nessuno sapra’ dirci con chiarezza dove parcheggiare con il tagliando K senza incorrere in pesanti contravvenzioni per la presenza degli stalli blu a pagamento. Questi avevano promesso una dialettica con i cittadini, e questa situazione rappresenta la conferma della pesante disattenzione nei confronti degli abitanti della zona interessata.

  10. # Fmarco54

    Sono residente in via Mignon zona K, chiedo al Signor Sindaco dove è possibile parcheggiare con il tagliando k negli stalli a pagamento. I Vigili Urbani non riescono a tutt’oggi a fornirci delle risposte, dicono che se il cartello che disciplina la sosta a pagamento non prevede l’utilizzo gratuito per i residenti con lettera k esposta non possono parcheggiare gratuitamente. Così non è stato mai detto, anzi negli stalli blu i residenti avrebbero potuto sostare in modo gratuito. Ma così non sembrerebbe….

    1. # nomulte

      I Vigili urbani devono chiedere all ‘ufficio traffico , il quale deve vedere l’ordinanza chiesta dall’Assessore Vece , il quale deve leggere come è stata fatta l’ordinanza dall’estensore, il quale deve vedere se ha seguito le indicazioni dei Vigili urbani, insomma c’è un pò di confusione in giro ! E come al solito dovrà intervenire Nogarin. Il dubbio che rimane è : ma al Sindaco cosa gli serve tutto questo apparato e questi assessori se poi deve sempre intervenire Lui ?

  11. # Zona K tanta confusione

    Stamattina ho preso la seconda multa per sosta in un’area dedicata al settore K dove ho parcheggiato senza problemi per oltre 20 anni. Ci dica il Sindaco od i suoi adepti dove devono parcheggiare i residenti della zona K, in particolare Via Verdi. I Vigili Urbani sono comandati a fare multe ma i cittadini devono conosce le regole, che neppure a quanto pare conoscono loro. Si gioca tutto sull ‘ incertezza e sulla confusione a danno dei cittadini residenti. Vergogna è dire poco, basterebbe solo un Comunicato Stampa, ma purtroppo continua la latitanza degli addetti ai lavori.

  12. # A.A.

    Ma basta con questa confusione. Si comunichi ai residenti con tagliando k dove parcheggiare gratuitamente. Neppure la Polizia Municipale conosce la disciplina per gli stalli blu occupati dai residenti con lettera, dove è possibile parcheggiare…???…è una situazione non sostenibile.

  13. # Marchi

    Questa situazione non è tollerabile, è mai possibile che a tutt’oggi i residenti muniti di tagliando K non sappiano ancora dove poter parcheggiare negli stalli blu. Una volta per tutte stabilissero una disciplina, ignota agli stessi Vigili Urbani i quali non sanno cosa rispondere. È un atteggiamento assolutamente vergognoso. Attraverso i cartelli i residenti in zona K sembrerebbe di on poter sostare, allora dove parcheggiare le auto..?..Questa è una notizia da prima pagina.

  14. # Fabio

    Vergogna, non aggiungo altro, è una offesa a Tutti i residenti della zona K. Si ristabilisce un po di regole chiare per tutti

  15. # Bea

    I Vigili Urbani quando chiediamo dove poter parcheggiare nella zona K interessata dall’intervento si mettono a ridere. Riferiscono di non avere disposizioni a tollerare la sosta negli stalli a pagamento anche alle auto fornito di tagliando.
    Non c’è alcun rispetto da parte di questi “improvvisati” dei cittadini, regole assenti, comportamento delle Istituzioni censurabile, anche se saranno certi che nessuno rinnoverà a questi il consenso.

  16. # Residente Via Verdi

    È pleonastico infierire contro le funzioni prepostedel Comune Vigili compresi, non risponderanno mai alle richieste dei lettori, non sanno probabilmente come replicare. Si faccia dunque almeno chiarezza sulla sosta negli stalli blu dei residenti Con tagliando k.

  17. # Assurdo&Inspigabile

    Cosa dobbiamo fare..???.. Lasciare l’auto alla Stazione e da lì prendere la Funivia Stazione Porto come avevano proposto gli scienziati del Movimento Cinque Stelle….

  18. # Massimino

    I residenti della zona K ringraziano il Comune per questa grave situazione di disagio per il parcheggio che non hanno piu’.

  19. # roberto

    Sarà credibile un commento di un residente in via Michon…che dice di abitare in via MIGNON…io dico di no…e in ogni caso se uno non sa dire o scrivere il nome della sua via,dubito che possa capire la segnaletica.

  20. # Fmarco54

    Michon e non Mignon è solo un errore nello sviluppo della scrittura T9, comunque va, benissimo, manteniamo le incertezze e la confusione nella disciplina delle aree di sosta per i residenti zona K. Approviamo in toto l’operato di questi “improvvisati ” che tra poco più di un anno torneranno a casa e la città verrà completamente ricostruita dalla deriva delle competenze e delle cognizioni anche organizzative, per poco non ci scappava la Funivia Stazione Porto….potevamo Noi di Via Michon parcheggiare laggiù e tornare a casa con un biglietto comprensivo del visto del parcheggio. Sarebbe stato missive, stia certo….

  21. # BASTA - STALLI - VOGLIAMO LIVORNO COM'ERA.

    Dove eravate il 27 Aprile mattina alle ore 9:00?
    Noi eravamo in piazza a protestare davanti al comune per questo sistema incredibile di soste. Spippolare sul telefonino o sul computer non vuol dire farsi sentire.
    Occorre partecipare attivamente se volete far valere il vostro diritto; altrimenti state zitti.
    Meditate gente

  22. # errepi

    si e’ vero pero’ anche con manifestazioni di Piazza, anche sotto il Comune, questi non apriranno mai una dialettica con i cittadini. La situazione degli stalli blu a pagamento negata ai residenti e’ assolutamente vergognosa. Affidiamo a QuiLivorno la cura di mettere queste rimostranze non nella Posta dei Lettori ma nelle Notizie….almeno qualcuno ci rispondera’….!!!…

  23. # BASTA - STALLI - VOGLIAMO LIVORNO COM'ERA.

    La dialettica loro la aprono soltanto con chi li spaventa,
    chi urla più forte e chi ha numeri maggiori;
    questo non vuol dire che dobbiamo usare violenza, vuol dire che dobbiamo manifestare dimostrando quali sono i numeri degli scontenti che scendono in piazza e che non sono più disposti a sopportare le loro angherie.