Cerca nel quotidiano:


In zona Goito circa 30 posti auto in meno per residenti

venerdì 03 Maggio 2019 16:45

Della serie ‘come ti complico la vita’ il 3 maggio è andata in onda l’ennesima puntata degli stalli blu. Disegnati in via Goito (nel tratto via Sette Santi – via Beppe Orlandi) stalli blu per auto sul lato mare; sull’altro solo stalli per motorini. Con la conseguenza che ci saranno una trentina di posti auto in meno per i residenti. Che hanno la lettera Zona Mare e, come mi hanno detto all’ufficio permessi, non potranno parcheggiare in via Sette Santi come accaduto sinora, in quanto qui vige la lettera R. La vice sindaca ha fatto ammenda degli errori di questo progetto. Ma l’amm/ne 5 stelle continua imperterrita su questa strada facendo imbufalire il cittadino.

Antonella Filippi

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Marghe

    In Borgo dei Cappuccini ne hanno tolti anche di più, oltre a quelli commutati per disabili e per carico e scarico. Basterebbe ridurre un po’ il marciapiede lato “civici dispari” e creare posti auto, anche perché i posti per motorino rimangono vuoti. La sera le auto sono tutte sui marciapiedi e i pedoni devono camminare x strada. Bel lavoro…complimenti.

  2. # Andrea

    Purtroppo si sapeva già da più di un anno che avrebbero tolto tantissimi posti nella zona. Le proteste di alcuni residenti lo scorso anno, hanno avuto almeno l’effetto di ottenere il senso unico in via Ebat, via Rosa del Tirreno e nel primo tratto di via Goito. In questo modo hanno potuto disegnare gli stalli blu su entrambi i lati e consentire a chi ha la lettera R di parcheggiare in TUTTA la via Goito.
    Dicevano che non era loro intenzione togliere posti e complicare la vita ai residenti…ma di fatto è questo che hanno fatto, peraltro in una zona prettamente residenziale, non in centro e non sul lungomare e dove non vi erano problemi di parcheggio. Parlano anche di sicurezza delle strade…voglio vedere ora che via Goito è bella larga in quel tratto come andranno lente le auto…

  3. # Marco

    Togliere posti auto sempre e comunque è il modus operandi della filosofia 5S che vede l’auto privata come un male assoluto. In via palestro e piazza 2 giugno, zone ad alta densità abitativa, hanno tolto circa 80 posti auto ed i catastrofici effetti sono ben visibili. Anche a barriera margherita dato che devono fare la rotatoria hanno ben pensato di rimuovere posti auto nonostante lo spazio abbondi… ma quella è la loro visione del mondo e alle elezioni i cittadini gli presenteranno il conto.

  4. # emme

    Insensata l’installazione degli stalli a pagamento in quella zona come in tante altre, era pero’ doveroso mettere in sicurezza Via Goito , magari prevedendo la sosta di auto su un solo lato o il senso unico per un tratto. Anche altre strade come Via Venuti aspettano di avere il solito trattamento. nel frattempo qualcuno apriraà i garage pieni di carabattole all’accesso delle proprie auto…

    1. # Lukas

      Io per aprire il garage devo sfondare quello di qualcun altro.

  5. # Marco

    Scusate ma chi ha la lettera R può parcheggiare anche in via Goito(zona Mare) ma chi ha la lettera Mare invece può parcheggiare in via Ebat/Sette Santi? Se no è veramente impossibile trovare posto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.