Cerca nel quotidiano:


Iniziativa di raccolta fondi solidale “Regala un pranzo per l’Epifania”

Iniziativa di raccolta fondi solidale per il giorno dell’Epifania nata pochi giorni fa. La raccolta fondi si chiama “Regala un pranzo per l’Epifania”

Domenica 20 Dicembre 2020 — 18:32

Mediagallery

Iniziativa di raccolta fondi solidale per il giorno dell’Epifania nata pochi giorni fa. La raccolta fondi si chiama “Regala un pranzo per l’Epifania” ed è promossa dalla Comunità Pastorale dei “Tre Arcangeli” che rappresenta la chiesa di San Martino a Salviano, la chiesa di N.S. di Lourdes in Collinaia e la Ss.ma Annunziata della Lecccia-Scopaia, quartieri, che in pochi mesi hanno visto crescere, in maniera esponenziale il numero delle famiglie in difficoltà economica, ed ecco il motivo della raccolta, aiutare queste famiglie in maniera concreta. Chiediamo, non solo ai  parrocchiani, ma a tutti gli abitanti di questi quartieri e a tutti coloro che in città vogliono dare un aiuto, un contributo di 30 euro che permetterà alle famiglie di ricevere una tessera Conad (il negozio di riferimento è il Conad del centro commerciale della Leccia) con la quale poter acquistare il pranzo dell’Epifania. Il 6 Gennaio rappresenta proprio questo! Come i Re Magi resero omaggio a Gesù Cristo con i loro doni, sarebbe bello poterlo fare anche noi con queste famiglie. Devo dire che alcuni quartieri stanno già rispondendo in maniera positiva: il supermercato Conad della Leccia come sempre in prima linea per queste iniziative, ha già dato la sua disponibilità a rendere superiore l’importo della tessera aggiungendo alcuni prodotti in maniera gratuità e anche altri esercenti commerciali so che si stanno a loro volta attivando per raccogliere e fare un unica donazione. La società sportiva Carli Salviano, che in questi quartieri ha i suoi campi da gioco, ha immediatamente sposato l’iniziativa  facendo subito la 1° donazione. Il bello di questa raccolta, non è limitata al solo gesto per coloro che ne hanno bisogno ma, rendere la dignità a queste famiglie, facendole vivere una giornata ordinaria, riappropriandosi della quotidianità, come scegliere se mettere in tavola una teglia di lasagne o della carne arrosto, inoltre sviluppare ancora di più il senso di comunità, perché  ora è il momento non delle belle parole ma dell’aiuto concreto  da parte  di tutti. La modalità con cui viene fatta la raccolta potrebbe non solo essere ripetibile ma con qualche volonteroso parrocchiano anche riproposta in qualsiasi  quartiere, perché purtroppo le famiglie con difficoltà economiche sono in tutta Livorno. Per donare il contributo si può utilizzare il conto corrente della comunità dei Tre Arcangeli Iban IT92B0503413911000000000521 specificando nella causale  “pranzo epifania” oppure consegnare l’offerta in busta chiusa con i propri dati direttamente ai membri dell’equipe nelle tre chiese della comunità pastorale.

Marini Vania

Riproduzione riservata ©