Cerca nel quotidiano:


La CRI Livorno ancora in prima linea per il sisma

Lunedì 19 Dicembre 2016 — 07:38

Nella serata di domenica 18 dicembre sono rientrati gli ultimi Volontari CRI del Comitato Locale di Livorno impegnati nella missione umanitaria presso le zone colpite dal terremoto del centro Italia. A oltre un mese dalla fortissima scossa di terremoto con epicentro nella zona di Norcia e in seguito al violento sciame sismico delle Marche verificatosi negli ultimi giorni di ottobre, Croce Rossa rimane fortemente attiva sul territorio con i suoi volontari, operatori, mezzi e strutture.

Il freddo è ormai arrivato, in alcuni casi accompagnato da gelo e neve: questo non ha fermato di certo i Volontari CRI che, in costante coordinamento con la Sala Operativa Nazionale, continuano a prestare assistenza alle persone che ancora si trovano in condizioni di estremo bisogno. Il Comitato Locale CRI di Livorno, ha garantito il proprio supporto all’emergenza inviando sin da subito personale Volontario e mezzi a turnazioni settimanali. L’ultimo equipaggio appena rientrato è stato impegnato presso il paese di Pievebovigliana in provincia di Macerata, garantendo così la piena attività della cucina da campo, della ludoteca e del magazzino viveri allestiti nel campo di Croce Rossa Italiana. L’Unità CRI di Livorno, ha confermato il suo impegno nelle zone colpite dal sisma anche per i prossimi mesi, infatti nei primi giorni del nuovo anno, è in programma una nuova missione che porterà un camion carico di generi alimentari, vestiario e prodotti per l’igiene personale per le popolazioni ancora sfollate.

Riproduzione riservata ©