Cerca nel quotidiano:


Là dove c’era la scuola, ora… il nulla

Sabato 3 Settembre 2016 — 10:22

Continua il viaggio nel degrado della nostra città grazie alle segnalazioni di voi lettori. Tra queste oggi abbiamo selezionato una lettera, corredata dalle foto che vedete in pagina, di Paolo Mura che mette in evidenza lo stato di abbandono delle scuole in Coteto. Vegetazione spontanea ovunque e struttura che cade a pezzi lasciata così al degrado e all’abbandono.
“Gentile redazione, quartiere Coteto, quelle che sono state le scuole Gamerra, in via Lombardia, adesso dopo anni di abbandono, sono diventate terra fertile per vandalismo e degrado – scrive Paolo Mura–  Vetrate completamente distrutte, e un perimetro interno che è diventato in completo stato di abbandono una giungla. Non si può non  pensare  in che modo siano state devastate le ex aule interne. La domanda che da cittadino mi  pongo, senza pensare ai motivi che hanno portato alla chiusura di un plesso scolastico così importante,  è se sia giusto o meno lasciare tutto al vandalismo e perdere così questa risorsa“.

Riproduzione riservata ©

17 commenti

 
  1. # interrogativo

    Come mai queste edificio non è stato occupato dagli sfrattati aderenti al sindacato ASIA ? Non piace la collocazione ?

    1. # israel hands

      non c’è parcheggio per il suv

  2. # marta

    Bravo Mura. Dovremmo imitarti ogni giorno. Andrò a fotografare i distributori di benzina abbandonati:Barriera Roma, Via Campania…..

  3. # Stefania

    è davvero triste….

  4. # Kristy

    Potrebbero essere riconvertiti in alloggi per gli Italiani della città Livorno , attualmente in difficoltà.

    1. # Giacomo

      Ecco lei..suvvia.. troppo semplice. Per gli alloggi è meglio fare trattative di anni e poi far costruire nuovi palazzi inutili a mangiare territorio per riscuotere oneri di costruzione (da parte del Comune) e far ingrassare i soliti palazzinari che costruiscono ovunque anche se la popolazione residente in città è ferma ai numeri del 1985.

  5. # Francesco coteto

    Macché sfrattati aderenti ASIA… quella struttura è inagibile e pericolosa, figuriamoci se dei poveri cristiani devono rischiare la vita tutti i giorni a starci! Questa struttura va demolita e la zona deve essere valorizzata, con un piccolo parco ad esempio, o delle nuove abitazioni! Ora è ricettacolo di tarponi e bimbetti che entrano per spaccare tutto… speriamo che prima o poi non ci succeda una disgrazia… piangere sul latte versato non servirebbe a nulla!

  6. # papesatan

    Bravo lettore e spero che Qui Livorno faccia un salto anche in via Piemonte ( ex casa della Zizzi ed ex ex scuole) . Qui ancora maggiore è lo stato di abbandono. Visto che in Coteto non esiste alcun parco pubblico per bambini perchè non utilizzare il terreno ( dopo aver raso al suolo cio che resta ) per tale scopo?

    1. # veltro71

      Guardi che in Italia non sia mai che un edificio venga abbattuto. E meglio spendere gli stessi soldi che occorrerebbero per rifarlo nuovo, per progettare la ristrutturazione, eseguire i lavori, e attendere che qualche soffitto crolli addosso ai ragazzi.

  7. # Alfiero

    In effetti, visti i risultati educativi delle scuole livornesi, se chiudessero risparmieremmo solo denaro. Tanto il livornese l’ignoranza ce l’ha nel DNA

  8. # omaccione

    L’edificio è privato

  9. # Pino

    Quanti bei discorsi di linguaccioni male informati che nemmeno al barrino del rione…andate a informarvi carte alla mano invece di fare segnalazioni a caso

  10. # marcello

    proprio perché privato obblighiamo la proprietà almeno a mantenerlo decentemente.
    se non erro, se la facciata di un palazzo cade a pezzi il comune intima alla proprietà di effettuare i lavori altrimenti pone l’immobile sotto sequestro….

  11. # adRIANO

    son veggente ……
    centro profughi?

  12. # Franz

    Puoi sistemare tutto. Arredare la città con lustrini e merletti.
    MA SE NON HAI UN PROGRAMMA DI RILANCIO MA DOVE VAI????
    MA SE NON INVESTI NELLA CULTURA MA DOVE VAI??
    ABBIAMO UN AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO CHE NON ABITA NEL NOSTRO STABILE, NON UN SINDACO. Ma davvero non riuscite a capirlo?

    UNA GIUNTA DI IMPROVVISATI, SENZA UN MINIMO DI VISIONE DEL FUTURO.
    A proposito, si può sapere la data precisa in cui si potranno iniziare a dare le colpe ai 5 stelle e finirla col dire che è colpa di chi li ha preceduti? VOGLIO UNA DATA!

    Vi giuro, odio forse di più il PD. Ma basta segnalazioni di degrado, proviamo a darci il un futuro..

  13. # biondo

    le scuole gamerra sono di proprietà di ACLI e dovevano venir fuori appartamenti.
    la zizzi chissa’…. prese anche fuoco quaklche anno fa… e si vede sempre…

  14. # Alessandro

    Anche la torre della cigna è pericolante, ma il comune di Livorno non fa niente, comunque Livorno ce l’ha nel DNA