Cerca nel quotidiano:


La protesta di Vivi Fabbricotti: “Più cura e attenzione per la Villa”

Giovedì 13 Maggio 2021 — 23:04

Mediagallery

I “cittadini attivi” di Vivi Fabbricotti  tornano a denunciare la grave situazione di degrado del parco. In data 7/10/2020 sono state raccolte più di 500 firme, consegnate all’ufficio protocollo del Comune  e portate a conoscenza del sindaco e delle assessore Giovanna Cepparello e Silvia Viviani. La denuncia era accompagnata da una nota con le maggiori criticità del parco che a tutt’oggi rimangono tali e che torniamo a sottolineare.
Insufficiente cura del verde: sempre meno prato, non curato, e  più terra.
Carenza di vigilanza necessaria per il rispetto del regolamento: circolazione di biciclette, cani fuori dal percorso riservato con relative deiezioni, prati utilizzati per partite di calcio/rugby ecc

Scarsa pulizia: plastiche, carte, mozziconi di sigarette lasciate sui prati.

Poca cura dell’arredo: statue e  fontanella storica in degrado.

Che dire poi del centro sociale Cosimi in completo abbandono? Potrebbe diventare un centro di aggregazione sociale e culturale del quartiere(privo di qualsiasi altro spazio) e della città, rispondendo così ai sempre maggiori  bisogni e alle numerose richieste dei cittadini al fine di creare comunità e attiva partecipazione alla vita cittadina tanto auspicata dalla Amministrazione.

Riteniamo che l’Amministrazione, come già richiesto da tempo, si debba attivare per una campagna di Educazione Ambientale al fine di sensibilizzare i cittadini, coinvolgendo scuole, associazioni, mass-media.

Per  Vivi Fabbricotti

Laura Albertini e Giovanna Sturman

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!