Cerca nel quotidiano:


Via del Giaggiolo al limite della praticabilità

La protesta di un residente: "Via del Giaggiolo di nuovo al limite della praticabilità. La tanto promessa risistemazione è rimasta inadempiuta". Le FOTO

Sabato 3 Marzo 2018 — 17:12

Mediagallery

Riceviamo e pubblichiamo una lettera arrivata alla redazione da un cittadino residente in via del Giaggiolo, strada devastata dall’alluvione dello scorso settembre e ancora recante i segni del disagio come è possibile vedere dalle foto online forniteci dagli abitanti della zona (clicca qui – Le strade con più buche che verranno riasfaltate con interventi di urgenza in seguito alla nevicata).

La lettera – “Via del Giaggiolo sempre più distrutta e di nuovo al limite della praticabilità. La tanto promessa risistemazione della parte di strada distrutta dall’alluvione è rimasta inadempiuta. Lo stato della strada è rimasto quello fatto dall’esercito nel lontano settembre. Occorreva stendere non più di 200 metri di asfalto e mettere in sicurezza il pozzo ancora a cielo aperto e sempre più pericoloso, ma niente è stato fatto. Ora è di nuovo tutto buche e acqua al limite della praticabilità”.

Un residente

Riproduzione riservata ©

31 commenti

 
  1. # Luca

    La strada è pericolosa specialmente per le persone che passano a piedi . Anziani portatori di handicap passeggini ma il pericolo e il pozzo a cielo aperto speriamo che il comune faccia qualcosa

  2. # mauro.b

    Per quanto ne sò il pozzo è di un privato, il Comune dovrebbe fargli una ingiunzione per obbligarlo.

  3. # furbetti

    Che diritto hanno a lamentarsi quelli che sono arrivati ora ed hanno comprato le case della zona dopo l’alluvione?

    1. # Marco

      Scusa, ma a te queste informazioni chi te le da? Abito qui da quando sono nato, e ti posso garantire che la situazione è peggiore di quanto possa sembrare dalle foto.

      1. # Marco

        Ah, per la cronaca, nel tratto di strada indicato non ci sono state case disastrate ( e nemmeno a monte).

    2. # M

      Lo stesso diritto che hanno le altre persone in quanto la strada ad oggi la praticano anche loro

  4. # LEGA prima gli ITALIANI

    Una vergogna ma il plurindagato nogarin adesso e’ tutto impegnato a mettere gli stalli blu’ sul viale italia,i residenti di via del giaggiolo possono aspettare

  5. # gianfranco

    AVETE VISTO SUI GIORNALI LA SITUAZIONE DELLE STRADE DI ROMA ,AMMINISTRATA DALLA GRILLINA RAGGI, è UGUALE A QUELLA CHE AMMINISTRA NOGARIN.MEDITATE GENTE,MEDITATE!!

  6. # Robe

    Nogarin lascia le buche per solidarietà con Roma e la Sindaca Raggi

  7. # u8go nogarin sono otto

    PENSARE CHE C ‘E’ CHI LI VOTA

  8. # Mister Bin

    A me sembrano commenti ridicoli tutta colpa di Nogarin? ma quando cerano le altre amministrazioni le strade erano biliardi? non fatemi ridere! le procedure vanno rispettate non è possibile che in una strada oggi viene una buca e fra un’ora è già tutto sistemato e questo accade con qualunque amministrazione

    1. # Marco

      Scusa ma qui non si parla di deterioramento della strada. Qui l’alluvione ha portato via un tratto intero di carreggiata ed è stata costruita una bretella laterale sterrata e in un giorno. Alle prime piogge la bretella ha iniziato da subito a rovinarsi, adesso è piena di buche. Qui non si sta parlando di procedure “normali” da seguire, si sta parlando invece di ripristinare la situazione dopo l’alluvione. Leggi pure anche il mio commento precedente dove descrivo la situazione.

    2. # elit

      I livornesi hanno votato Nogarin perché erano stanchi dei vecchi amministratori, è inutile continuare con quelli di prima, ora ci sono i 5 stelle ma le cose non sono cambiate.per riparare il ponte Santa Trinità ci sono voluti 4 anni è stato riparato ora che siamo già in campagna elettorale.

  9. # Marco

    Le foto non rendono bene l’idea dello stato della strada. Ci sono buche a gradino che possono far cadere una persona. In prossimità dell’incrocio con via dell’Uliveta c’è una grossa buca che termina con uno scalino di asflato di una decina di cm, quando piove è praticamente impossibile vederlo, se dovesse passarci qualcuno in scooter che non la conosce potrebbe caderci. Quando è stata costruita a tempo record la bretella provvisoria, con il contributo economico della soc. Cheddite e dell’intervento dell’esercito, non è stato fatto nessun drenaggio che facesse defluire le acque lato campi nel torrente, adesso quando piove la fossa si allaga, quando piove molto si crea una pozza d’acqua di diversi metri di diametro che arriva sino sulla strada. Se volete continuo …

  10. # Sara

    Mah…. Io livorno me la ricordo con le buche…. Se poi è colpa di Nogarin…..

    1. # Fabio 1

      Finalmente! Dillo forte a tutti che con questa amministrazione non é cambiato niente rispetto a prima.

    2. # elit

      Si è colpa di Nogarin perché se c’erano prima lui in 4 anni ha fatto molto poco per aggiustarle.

  11. # Bozzolo63

    È ora di finirla questi politicanti del PD che governano livorno senza rispettare i cittadini, prima causano una alluvione danneggiano le strade e non le riparano che vadano a casa ci vogliono forze ed idee nuove Grillo e di Maio pensateci voi. Ops scusate ma forse sono un po confuso.

  12. # Marc Lendell

    altro che le strade da riasfaltare, una città da riasfaltare ! arterie principali (Viale, Aurelia, Variante nord e sud) e non

  13. # Luca

    Qui c’è del pericolo per le persone cosa c’entra roma non capisco l’amministrazione precedente non ha mai sistemato la strada per le 5 querce. Venite oggi a vedere in che condizioni è la strada che è impraticabile certi commenti politici sono di persone che non sanno nemmeno dove si trova la strada solo perché gli brucia

  14. # max

    Certo che in questo caso e’ colpa solamente di Nogarin,il quale ci sta amministrando a parole. Sono passati 6 dicasi ben 6 mesi dall’alluvione,ma ad oggi in tutta salviano,magrignano e via dell’uliveta siamo messi male,come sempre. Se il sindaco fara’ qualcosa,a patto che lo faccia, sara’ nel 2019 a ridosso delle prossime amministrative. Certo che fino ad ora non ha fatto nulla per migliorare i nostri quartieri, vedasi bretella salviano, cassa di espansione via dell’uliveta, asfaltatura di via gino romiti e quant’altro per rendere vivibile borgo di magrignano !

  15. # rin tin tin

    non vorrei sbagliare ma via del giaggiolo e’ una strada privata?

    1. # Morchia

      In passato era strada privata ad uso pubblico (ovvero se c’era una buca la dovevano tappare i residenti, ma ci poteva passare chiunque… io chi fa ste leggi non lo so cosa ha nella testa ma vabbé). Oggi non è più così (credo dalle modifiche fatte per la realizzazione di Salviano 2), è strada Comunale, tant’è che il Comune riscuote i passi carrabili. Ma asfaltature, riparazione buche, ecc… non se ne vedono da decenni. Ora che la strada è stata letteralmente portata via dall’alluvione (per la parte che va dal ponte al Canaccini), si sperava in una risistemazione generale, ma nulla. Neanche hanno finito di sistemare la parte ripristinata, lasciandola sterrata e – dopo queste piogge – con una serie di buche che necessiteranno di ulteriori lavori di livellamento prima dell’asfaltatura

  16. # Ilaria

    Qui non si tratta di dare colpe…qui si tratta di mettere in sicurezza una strada nata come provvisoria dopo che con l’alluvione del 10settembre il rio maggiore ha portato via quella vecchia…dopo che gli abitanti erano rimasti isolati dalla città,sono intervenuti esercito e protezione civile per darci provvisoriamente uno sbocco, ma ripeto..doveva essere provvisoria…adesso la strada è impraticabile e pericolosa e con le pioggie di questi giorni si allaga tutto!!insomma se non l avete capito non so tratta di fare critiche e di riattoppare una strada..ma chiediamo di riavere una strada definitiva..magari asfaltata come era prima…ne va della sicurezza di tutti!

  17. # cittadina

    Perche’ Il mio commento non è stato pubblicato? Non si può più nemmeno esprire il proprio pensiero ?

  18. # cittadina

    Suggerivo di mandare una ventina d’immigrati NON REGOLARi a tappare le buche.

    1. # Beppe

      Anche i disoccupati pagati con ISEE!!!!!!!
      Perché i disoccupati sono obbligati a stare a casa senza fare niente, quando visto che sono pagati potrenbbero essere utili per piccoli interventi di manutenzione? Magari pagandogli il 20 % che gli manca per arrivare allo stipendio che prendevano…

      Praticamente il comune in momenti di crisi come questi sistemerebbe la città, non lascerebbe i disoccupati a marcire sui divani (dandogli la dignità del lavoro) e avrebbe manodopera al 20%

      Queste cose le dico da anni, lettere ecc… ma nessuno vuol sentire…

      Probabilmente:
      1- I Disoccupati atanno bene così
      2- gli immigrati pure
      3- le amministrazioni e singoli amministratori (guadagnano) sugli appalti

      Quindi… inutile ragionare!! Questa è l’Italia che vogliamo!!!

  19. # Salvate via del Giaggiolo

    La strada è diventata pericolosa a causa delle buche e dopo l’alluvione, all’altezza del ponte è rimasta con le transenne che il vento ha fatto cadere a bordo strada.
    Situazione di abbandono e degrado.

  20. # enrico

    situazione vergognosa, il comune non ha fatto assolutamente niente, tra l’altro il tratto di strada provvisoria fu credo finanziato dalla Cheddite altrimenti i residenti per arrivare alle proprie abitazioni dovevano transitare all’interno della fabbrica. Questo sindaco in quanto a bombe non è secondo a nessuno, infatti ci lamentavamo dei precedenti amministratori ma purtroppo i 5 stelle hanno dimostrato che al peggio non c’è mai fine.

  21. # mauro.b

    Siamo in Italia…. la Regione ha fatto un lavoro strardinario per mettere in sicurezza il rio, basta percorrere la strada dal Limoncino e venire verso Livorno per vederlo, e poi per poche centinaia di metri di asfalto passa male. Spero che chi legge i nostri commenti ed ha potere decisionale faccia qualcosa sia per la strada sia per il pozzo che è davvero pericoloso, mi dispiacerebbe che qualcuno si entrasse dentro….
    Grazie QuiLivorno che dai la possibilità di esporre i problemi cittadini

  22. # max

    Amministrazione Nogarin tale e quale come le amministrazioni votate dal dopo-guerra ad oggi . E pensare che nel 2014 lo votai nella speranza di un cambiamento tanto agognato, ma cosi’ purtroppo non e’ avvenuto………