Cerca nel quotidiano:


Moby, la lettera della ministra Cartabia: “Una ferita sempre aperta”

Sabato 10 Aprile 2021 — 12:31

Mediagallery

Nel Trentennale della strage del Moby Prince, i familiari delle vittime plaudono alle dichiarazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (clicca in fondo all’articolo per consultare il pdf). Con il pensiero rivolto alle vittime, alle tante vite improvvisamente spezzate e al dolore straziante dei loro familiari, il Presidente ha rinnovato la vicinanza e la solidarietà della Repubblica e ricorda che è inderogabile ogni impegno diretto a
far luce sulle responsabilità dell’incidente e sulle circostante.
Anche la ministra della Giustizia, Marta Cartabia ha fatto giungere la sua voce ai familiari delle vittime che aspettano di conoscere fino in fondo le cause di ciò che successe quella sera del 10 aprile 1191. La domanda di conoscenza e, quindi, di giustizia richiama un impegno che l’Italia ha il dovere di compiete. La ministra ricorda che il disastro del Moby Prince rimane una ferita aperta per il nostro Paese e nuove aspettative sono riposte nell’ultima indagine aperta dalla Procura di Livorno. Infine la Ministra esprime la certezza che i magistrati di Livorno sapranno affrontare il rinnovato impegno con tutta la dedizione e la professionalità che il compito di rendere giustizia
richiede. I familiari delle vittime esprimono soddisfazione e sono vicini ai Magistrati della Procura di Livorno, nelle persone del Dott. Ettore Squillace Greco e della Dott.ssa Sabrina Carmazzi che stanno lavorando da tre anni nel riserbo più totale. Non ci sentiamo più soli.

Luchino Chessa
Presidente Associazione 10 Aprile-Familiari Vittime Moby Prince
Nicola Rosetti
Presidente Associazione 140 Familiari vittime Moby Prince

Riproduzione riservata ©