Cerca nel quotidiano:


Noto negozio dona 25.000 euro di prodotti alle famiglie più bisognose

Confcommercio svela la beneficenza di Bonatti Shop che ha donato materiale scolastico e oggettistica assortita. Pieragnoli: "Trasformata la prossimità fisica, impossibile in questo periodo, in solidarietà"

Giovedì 4 Febbraio 2021 — 15:54

Mediagallery

"Il distanziamento fisico e le restrizioni anti contagio non hanno fermato il desiderio della titolare di stare sul territorio e accanto alle persone"

Bonatti Shop, il negozio di cartoleria, oggettistica, e accessori per le feste di piazza Cavallotti nato dall’unione dei precedenti Bonatti Party Shop e Bonatti Cartoleria, non è conosciuto solo per l’enorme varietà di articoli variopinti che espone sugli scaffali: quaderni e articoli da ufficio, addobbi per le feste stagionali, costumi e maschere, carta e cartone, bomboniere, accessori per la tavola, palloncini e decorazioni anche personalizzabili. Sono anni ormai che, come si legge in un comunicato di Confcommercio, piazza Cavallotti viene animata dalle feste organizzate da Jessica Bonatti che per Natale, Carnevale, primavera e inizio scuola invita i bambini livornesi a celebrare insieme varie festività. Naturalmente il Covid ha fermato tutto questo. “Ma il distanziamento fisico e le restrizioni anti contagio – affermano le commesse e responsabili del negozio – non hanno fermato il desiderio della titolare di stare sul territorio e accanto alle persone”.
Bonatti Shop ha infatti donato materiale scolastico e oggettistica assortita per un valore commerciale di 25.000 euro. Sarà grazie alla collaborazione della Comunità di S. Egidio che conosce molto bene i bisogni delle famiglie livornesi che zaini, astucci, quaderni, matite e molto altro verranno distribuiti a chi ne ha bisogno. “In attesa di poterci incontrare di nuovo insieme per le piccole feste di piazza Cavallotti”. “Una azione spontanea e disinteressata, soprattutto in questo periodo così difficile per le famiglie – commenta il direttore provinciale Confcommercio Federico Pieragnoli – Un negozio che trasforma la prossimità’ fisica, impossibile in questo duro periodo, in solidarietà”.

Riproduzione riservata ©