Cerca nel quotidiano:


Palme malate (e abbattute) in città. E anche sul lungomare…

Venerdì 29 Settembre 2017 — 16:59

Mediagallery

Da un celebre film di Totò prendo in prestito questa frase: “C’è stata una grande moria delle vacche come voi ben sapete”.
A Livorno purtroppo invece c’è una grande moria di palme. In piazza Grande una delle ultime messe a dimora ormai è in uno stato pietoso. Sarebbe meglio non farla soffrire più.
Sul viale Italia, zona moletto di Ardenza, abbiamo un altro esempio di “ave, Livorno, morituri te salutant”.
Una vecchia signora che resiste da tempo, ma anche lei, a vederla così, ormai sembra che si sia arresa.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Barbara

    Sarebbe interessante sapere se qualcuno del comune che si occupa del verde ,conosce quel macchinario che con le microonde distrugge l’insetto che le uccide. In Italia varie ditte forniscono questo servizio.

  2. # michi

    Meno male. Le palme a livorno non c’entrano niente. Speriamo vengano sterminate tutte al più presto

  3. # emme

    Non mi sembra un fenomeno particolarmente anomalo. Come per le persone anche la vegetazione si ammala. Per chi non lo sapesse e ragiona perché ha la bocca, anche gli olmi in diverse zone sono tutti seccati….

  4. # balloballino

    In Costa Azzurra, tra Mentone e Cannes; quindi anche Montecarlo e Nizza,ci sono bellissime palme. La Costa Azzurra non è in Africa ma nella Francia meridionale. Anche li non c’entrano nulla ? Chiusura mentale, anche nei confronti della vegetazione ?

    1. # Paolo

      Carissimo. A Livorno da sempre pitosforo, tamerici e oleandri in qualche caso palme nane. Questa è la vegetazione del lungomare. Le palme sono state una invenzione di un mostro GRANDE sindaco che non ricordo neppure come si chiama.