Cerca nel quotidiano:


Parco in via Fonte di Santo Stefano: ancora degrado e nessun finanziamento

Lunedì 17 Febbraio 2020 — 12:15

Mediagallery

Mi trovo nuovamente a scrivere per segnalare una situazione molto incresciosa per non dire vergognosa, abito in un quartiere nord della città, in via Fonte di Santo Stefano dove si trova un parco pubblico (unico in zona) da circa un anno è stato tolto il cancello di ferro, perché rotto e pericoloso.
Dopo mesi, visto che nessuno si preoccupava di rimetterlo è stata fatta una prima segnalazione, non si è visto nessuno, a ottobre scorso ne è stata fatta un altra con tanto di foto, una bella mattina sono venuti due agenti della municipale i quali hanno gentilmente raccolto le nostre lamentele (giustificatissime) e dopo aver fatto una serie di foto hanno segnalato la cosa a chi di dovere. Ovviamente è inutile aggiungere che il parchino di notte viene frequentato da chiunque e al mattino troviamo di tutto: bottiglie rotte, siringhe, bisogni di cani lasciati con noncuranza dai loro padroni, motorini rubati e completamente smontati.
I pochi giochi per bambini che ci sono sono stati imbrattati con bombolette spray, senza contare la pericolosità della situazione quando per allerta meteo il parco dovrebbe essere chiuso, come succede nel resto della città. Vorrei che chi di dovere mi rispondesse e spiegasse il perché nessuno interviene  per ripristinare questa brutta situazione e invece 35.000 euro sono stati stanziati per le aree gioco di Fabbricotti,Villa Mimbelli, Terrazza Mascagni e parco Lenci. E noi dei quartieri nord siamo a pregare per mettere magari in sicurezza il nostro parchino. Anche i nostri bimbi hanno il diritto di giocare.

Stefania Sorbi

Riproduzione riservata ©