Cerca nel quotidiano:


Mozione Pd-M5S: programma di incontri per centenario PCI

Venerdì 23 Ottobre 2020 — 11:38

Nell’ultimo Consiglio Comunale, tra i diversi atti discussi, è stata approvata una mozione presentata dalle forze di maggioranza e dal M5S che impegna il Sindaco e la Giunta Comunale a promuovere un programma di incontri tesi ad aprire una riflessione politica, storica e culturale sul PCI. Il prossimo 21 gennaio si celebrà dunque il centenario della sua fondazione che avvenne proprio a Livorno, il 21 gennaio 1921, dove si consumò la scissione dal Partito Socialista al termine del XVII congresso. Nel corso del dibattito abbiamo ricordato la funzione storica del PCI fino al suo scioglimento che avvenne nel 1991. Il PCI diede un contributo fondamentale nella lotta di liberazione dal nazifascismo e nell’affermazione dei valori democratici anche nei momenti più difficili della storia repubblicana come negli anni di piombo. Il PCI ebbe inoltre un ruolo politico e amministrativo fondamentale nella città di Livorno esprimendo dirigenti e sindaci di grandi qualità politiche e culturali. Noi pensiamo a un confronto sulla funzione storica del PCI e sull’attualità di quell’esperienza. Respingiamo con fermezza l’equiparazione tra comunismo e nazismo e siamo critici rispetto alla interpretazione secondo la quale il comunismo sarebbe stato un fenomeno omogeneo tra Europa orientale ed Europa occidentale. Proprio l’esperienza del Partito comunista italiano dimostra il contrario, avendo rappresentato una peculiarità all’interno del movimento comunista. È sufficiente pensare ad esempio all’esperienza dell’eurocomunismo o alla forte critica che proprio dal Pci venne rivolta alla repressione del dissenso nei paesi del cosiddeto “Socialismo Reale”. Queste date e questi fatti legano la città di Livorno ancora di più alla storia della nostra nazione e meritano un approfondimento.

Federico Mirabelli Segretario Partito Democratico Unione Comunale Livorno

Riproduzione riservata ©