Cerca nel quotidiano:


Per le donne in gravidanza il numero prioritario funziona o no?

mercoledì 17 Aprile 2019 15:26

Nella mattinata di sabato scorso 13 aprile, mi sono recata al CUP di Viale Alfieri per prenotare prelievi ed analisi previsti dal libretto di gravidanza. Entrando nell’atrio del CUP, dal totem che dispensa i numeri per l’attesa degli sportelli, ho preso il biglietto per l’attesa “normale” che mi assegnava il numero. Subito dopo, rendendomi conto che il totem dava la possibilità alle donne in gravidanza di usufruire di una corsia preferenziale, ho preso un nuovo numero di “attesa con priorità”. Ho invece consegnato il numero di prima alla persona entrata dopo di me, che accedeva al CUP senza priorità. Sono stata in sala d’attesa per un’ora, vedendo scorrere tutti i numeri senza essere chiamata. Quando è arrivato il turno del numero della persona mi sono avvicinata allo sportello per spiegare all’operatrice che io – che avrei dovuto godere di una corsia preferenziale – ero arrivata addirittura prima della signora che lo sportello si apprestava a servire. Ho allora fatto presente che – forse – qualcosa nel sistema non andava perché, ribadivo, io con la precedenza sarei stata chiamata in coda alle persone che erano arrivate dopo di me. Ho poi scoperto che il sistema non prende in considerazione le priorità. Basita, ho chiesto allora come mai non lo segnalassero con un cartello. Nessuno, ma davvero nessuno, ha pensato di risolvere il problema informatico con un po’ di buon senso. Alla fine, dopo aver stazionato più di mezz’ora in piedi davanti agli sportelli CUP, chiedendo con insistenza e addirittura “per pietà” di essere servita, c’è stato il guizzo di umanità di un’operatrice che mi ha servita senza che ancora fosse uscito il mio numero con priorità. E chissà se sarebbe mai uscito! Chiedo, dunque, di voler cortesemente riscontrare questa mia, indicando le soluzioni che verranno prese nell’immediatezza per evitare che altre gestanti si trovino nella mia condizione.

Lettera firmata

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Cinzia

    Io stesso problema all ottavo mese,mi sono sentita male dopo un ora e 15..mi hanno fatto sdraiare e poi ho ripreso la fila..nessuno dei presenti mi ha lasciato passare…vergogna !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.