Cerca nel quotidiano:


Perché non dare precedenza a via dell’Artigianato?

Martedì 27 Febbraio 2018 — 17:34

Mediagallery

Volevo segnalare e magari mettere all’attenzione del Comune un problema di viabilità risolvibile veramente con un piccolissimo intervento di modifica all’attuale segnaletica stradale. Da quando ha aperto il nuovo sottopasso ferroviario che collega la zona del Picchianti al quartiere de Le Sorgenti (peraltro sottopasso non sufficientemente segnalato per chi proviene da Via dell’Artigianato) si crea costantemente fila in prossimità dell’incrocio tra Via dell’Artigianato e Via delle Sorgenti. Secondo me (e a logica deduzione) dovrebbe essere data precedenza a Via dell’Artigianato e non più a Via delle Sorgenti, su quest’ultimo tratto di strada infatti, non essendo più in collegamento diretto con il vecchio passaggio a livello ed essendo tra l’altro rimasto un tratto a senso unico, resta solamente il traffico dei residenti che abitano in zona. È chiaro che la strada principale e che ha sicuramente un traffico notevolmente superiore rimane Via dell’Artigianato. Invertire le precedenze eviterebbe inutili code per chi proviene dalla zona del Picchianti diretto verso la città e non richiederebbe particolari interventi. Inoltre una segnaletica che dia indicazioni per prendere il sottopasso dalla zona del Picchianti sarebbe sicuramente molto utile, al momento infatti non c’è nessun cartello di segnalazione.

Lettera firmata

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # pino

    La fila in via dell’artigianato è presente praticamente da sempre. Il sottopasso non c’entra un bel niente

    1. # ahibodde

      Boia come sei astioso, mi sembra che il signore abbia fatto una giusta osservazione , e a prescindere dal sottopasso, se te preferisci la fila visto che c’è sempre stata, fai pure

      1. # Pino

        calmati firmatario della lettera….calmati. Se non vuoi critiche non scrivere su QuiLivorno altrimenti cerca di pensare a ciò che scrivi.

        1. # ahibodde

          Pino, non sono io il firmatario della lettera, ma ribadisco che, secondo me, chi ha scritto ha molto civilmente descritto una realtà evidente, e sempre secondo me ha fatto una giusta osservazione.

          1. # pino

            bravo, così va bene!

  2. # ANdrea

    Io ci metterei una bella rotatoria…

  3. # Paolo Del Dubbio

    A poche decine di metri c’è un comando dei Vigili Urbani…se il macroscopico disagio, che è sotto gli occhi di tutti, non lo segnalano loro…

  4. # Sirio

    Forse perché per la viabilità c’è un ufficio apposta e i vigili urbani non c’entrano nulla col piano del traffico

  5. # adriano

    troppo impegnati a fare inutili piste ciclabili ancora non ci sono arrivati a questo semplice ragionamento

  6. # joel

    Rimanendo nell’argomento della segnalazione, all’epoca della creazione del senso unico in via delle Sorgenti da via Magri verso via della Livornina (pubblicazione su QuiLivorno il 13 maggio 2014, archivio.quilivorno.it/news/enti/sorgenti-rivoluzione-nella-viabilita/ con tanto di planimetria allegata) era esattamente previsto questo, si vede chiaramente indicato il segnale ottagonale dello stop e la linea di arresto sulla segnaletica orizzontale, poi in corso d’opera non è stato fatto

    Per le indicazioni stradali al nuovo sottopasso, attendo con pazienza…

  7. # giulio

    Giusta e costruttiva osservazione, al di la dei commenti di chi ha tanto tempo da perdere dietro la tastiera , mi auguro che i vigili urbani raccolgano la proposta di Pino

  8. # joel

    Dovrei rispondermi da solo…

    ho riguardato la planimetria, e ho riguardato la zona: togliendo lo stop attuale (in via dell’Artigianato), chi arriva dalla rotatoria ed intende entrare in via delle Sorgenti dovrebbe attendere a tempo indeterminato per girare a sinistra, invece com’è attualmente ha qualche chance (non tutti rispettano lo stop, forse non sono l’unico ad averlo notato).

    Probabilmente, in fase di realizzazione, lo studio dei flussi è stato fatto; direi che la soluzione, alternativa alla situazione attuale, è un’altra rotatoria…

    Per via Nicolodi – via dell’Artigianato, invece, e seriamente, una rotatoria con qualche freccia direzionale ci starebbe.