Cerca nel quotidiano:


Quella storica “Buca del Grano” dimenticata da tempo

Giovedì 4 Febbraio 2021 — 16:51

Mediagallery

Se da una parte il chi di dovere provvede a sistemare alcuni monumenti labronici, tipo quelli davanti a tutti e più interessanti, dall’altra ci si dimentica di alcuni tra i più antichi come magari quelli che hanno 400 anni sul groppone e per una città “fresca” come Livorno, vuol dire ritornare quasi alle origini. Esempio è la Buca del Grano in zona ponte di Santa Trinita.
Quello che si vede è una piramide di vetro, che poi sarebbe la copertura di protezione, a protezione di cosa? Forse delle piante che ci crescono dentro. Il manufatto storico, infatti, è talmente ricoperto che non si vede più. Che io ricordi l’ultima volta che è stato ripulito il sito fu in occasione della riparazione di alcune lastre di vetro che qualche non civico aveva ben pensato di spaccare. Anno domini 2016. Vabbè che con il virus in giro non ci sono turisti. La cosa non deve essere solo per le foto di viaggiatori, ma per tutta la cittadinanza. Chiedo a chi di dovere, un piccolo sguardo a questa piccola opera antica per darle una parvenza storicità e naturalmente, mettere una qual targa per far capire a tutti di cosa si tratta. Spero nel chi di dovere abbia a cuore anche queste piccole cose.

Paolo Mura 

Riproduzione riservata ©