Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Rifiuti (speciali?) ancora lì da giorni…E nessuno risponde

Sabato 3 Settembre 2016 — 13:13

Buon giorno gentile redazione, sottopongo alla vostra attenzione il seguente fatto sul quale non ho ricevuto risposta da Aamps.
In sintesi l’accaduto : in data 25 agosto scrivo ad Aamps ed Arpat per segnalare il rifiuto presente tra via Goito e viale Nazario Sauro (vedi foto) la preoccupazione, premesso la mia non conoscenza tecnica, che si tratti di rifiuto speciale, amianto come ipotesi.
Arpat mi risponde in data 26 agosto scrivendo che da una foto non si possono fare affermazioni sulla natura del rifiuto,  ma rimandano, come naturale, la rimozione ad Aamps. Dalla quale purtroppo non ricevo risposta.
In data 2 settembre scrivo quindi agli altri indirizzi email, presenti sul sito dell`ente: ma il risultato non cambia e di risposte nemmeno l’ombra.
Il fatto ulteriore che mi spinge a rilanciare l`argomento a voi e che altri abitanti della zona mi confermano aver segnalato, a più riprese, sulla presenza di detto rifiuto.
Quindi a questo punto sono spontanee alcune domande: a chi bisogna rivolgersi per rimuovere il rifiuto? E per sapere sulla sua composizione, chi deve confermarla?
Perché sul sito Aamps sono presenti indirizzi email non presidiati? Ritengo sia un dovere pagare le tasse perché si spera di ricevere un servizio in cambio, cosi come di mostrare vicinanza alle lotte per la tutela dei posti di lavoro,  leggi vicenda Aamps; ma è ugualmente intollerabile la sciatteria e superficialità che si mostrano in queste circostanze.  Se un cittadino segnale gli enti pubblici hanno l ‘obbligo di rispondere e verificare.
Il resto sono parole, ma nel 2016 occorrono i fatti.
Grazie

Condividi:

Riproduzione riservata ©