Cerca nel quotidiano:


Rinnovo contratto credito, assemblee anche a Livorno

domenica 12 Maggio 2019 16:16

Si terranno anche a Livorno e provincia le assemblee dei lavoratori del credito, per illustrare la piattaforma in vista del rinnovo del contratto nazionale di lavoro. Il rinnovo del contratto, che è scaduto nello scorso 31 dicembre ed è stato prorogato al 31 maggio 2019, interessa, a livello nazionale, circa 300.000 dipendenti. Il documento con le richieste per il nuovo contratto sarà formalmente presentato all’ABI a conclusione della tornata assembleare che si concluderà entro la fine di maggio.
Ecco i dettagli delle principali richieste:
– Ampliamento dell’area contrattuale,
– tutela dell’occupazione attraverso la conferma del Foc (Fondo per l’occupazione),
– una cabina di regia sui processi di digitalizzazione,
– rivendicazione salariale di 200 euro medi mensili (circa +6,5%) per lavoratore,
– abolizione del salario di ingresso per i giovani,
– miglioramento delle tutele dei dipendenti (reintegra in caso di licenziamento illegittimo col superamento del Jobs Act che aveva modificato l’articolo 18 dello statuto dei lavoratori),
Questo sarà un contratto offensivo e non difensivo, la categoria non è più privilegiata e, anzi, la dobbiamo proteggere proprio con questo contratto, contrastando le esternalizzazioni, la svendita delle sofferenze e difendendo l’area contrattuale. I 200 euro di aumento medio mensile per le retribuzioni sono una richiesta che è adeguata agli utili che le banche italiane sono tornate a realizzare negli ultimi anni: 10 miliardi di euro nel 2018 con previsioni per 12 e 14 miliardi di euro per il biennio 2019-2020.
Inoltre un no deciso al contratto ibrido, secondo il quale un lavoratore per metà è dipendente e per metà consulente finanziario. È un contratto per il futuro del settore a difesa dell’occupazione. Recuperare il rapporto di fiducia con la clientela ed esigere una maggiore qualità e trasparenza dei prodotti e dei servizi sono le linee guida della piattaforma, poiché a nostro avviso le banche devono tornare a essere il motore economico di questo Paese.
La funzione del sindacato è storica, unica e concentrata nella difesa del lavoro e dei lavoratori. È arrivato il momento di scoprire una nuova funzione, un sindacato in movimento che non si faccia intrappolare nella sola funzione di protesta.
Questo il calendario delle assemblee:

Lunedì 13 maggio 2019 –PORTOFERRAIO-relatore: Stefano Caccia –Segretario Provinciale Fisac CGIL

– Venerdì 17 maggio 2019 –LIVORNO-relatore: Mattia Pari –Segretario Nazionale FABI

– Giovedì 23 maggio 2019 –ROSIGNANO-relatore: Mariano Marasco –Segretario Provinciale FIRST CISL

– Mercoledì 29 maggio 2019 –PIOMBINO-relatore: Zueleika Borrelli -UILCA UIL

Fabi, First Cisl, Cgil Fisac, Uilca Uil, Unisin

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.