Cerca nel quotidiano:


Rsa Coteto, gazebo inaccessibile. Perché?

Il gazebo è pronto da 3 anni ma rimane inaccessibile per motivi che il Comitato parenti della casa di riposo vorrebbe conoscere tramite la lettera inviata a Quilivorno.it

venerdì 10 giugno 2016 07:15

Mediagallery

Il gazebo c’è da tre anni, una struttura che nei mesi caldi dell’estate consente agli anziani ospiti della Rsa Coteto di starsene un po’ al fresco insieme ai loro familiari. Ma quest’anno la struttura, al momento, rimane inaccessibile per motivi che il Comitato parenti della casa di riposo vorrebbe conoscere dai competenti uffici comunali, tramite questa lettera inviata a Quilivorno.it.
“Vorremmo sapere ufficialmente – scrive il Comitato parenti della Rsa Coteto – per quali motivi il grande gazebo realizzato per i nostri anziani, allo scopo di poter stare un po’ al fresco insieme a loro, quest’anno non ha ancora avuto l’ok per
l’accesso. Ci risulta, ma solo per sentito dire, che deve essere eseguito un collaudo che garantisca la sicurezza della struttura. Ma che, nonostante ripetute richieste inoltrate già da un paio di mesi, questa verifica non è stata ancora effettuata. Problemi burocratici?  Connessi alla realizzazione del gazebo nel mezzo di un parco pubblico dove sono stati installati attrezzi ginnici e panchine? Sappiamo che i precedenti collaudi per l’abigilità del gazebo sono stati effettuati in passato a spese del Consorzio di cooperative che ha in appalto la gestione della Rsa Coteto. Ora, ma chiediamo agli organi comunali, “si scopre” che quel gazebo è in mezzo ad un parco pubblico comunale e che
quindi tutto è di pertinenza del Comune. Vorremmo ricordare che quel gazebo fu a lungo richiesto proprio per rendere più vivibili i mesi  dell’estate per i nostri anziani , la riprova è che alla struttura si accede direttamente dalla Rsa attraverso un cancelletto e un  camminamento apposito. Nella speranza di una sollecita risposta”.

 

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive