Cerca nel quotidiano:


Sì ad una commissione di indagine interna

Domenica 28 Marzo 2021 — 22:25

Mediagallery

Il Partito Democratico, Casa Livorno, Futuro e Articolo Uno, in merito alle indagini per l’ipotesi di reato di corruzione e abuso di ufficio che riguardano un funzionario del Comune di Livorno, esprimono piena fiducia nel lavoro svolto dalla magistratura e dalle forze di polizia e auspica che sia fatta quanto prima la massima chiarezza.

Riteniamo doveroso chiarire quanto accaduto anche sul piano amministrativo; Per questo proponiamo l’istituzione di una commissione di indagine interna per svolgere un’analisi conoscitiva degli atti amministrativi succedutisi nel periodo in cui si ipotizzano illeciti.

L’obiettivo è quello di individuare eventuali criticità e proporre al Consiglio Comunale correttivi tesi a prevenire e contrastare sistematicamente fenomeni illegali.

Considerato che i reati contestati dagli organi inquirenti e oggetto dell’inchiesta sono ascrivibili al periodo compreso tra il 2016 e il 2018, riteniamo opportuno e giusto avviare l’indagine amministrativa allargando l’orizzonte temporale prendendo in esame il periodo che inizia dal 2014.

Proponiamo inoltre che tale commissione di indagine interna sia presieduta da una delle forze di minoranza, che ovviamente non abbiano avuto un ruolo di governo nel periodo oggetto di indagine. Questo per garantire una conduzione dei lavori della commissione al di sopra delle parti.

La nostra è una battaglia per la trasparenza, per la legalità, a tutela delle istituzioni e dei lavoratori del comune e il nostro auspicio è quello che questa battaglia sia condivisa da tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale a partire dall’adesione alla nostra proposta di istituire la commissione di indagine.

Partito Democratico

Casa Livorno

Futuro!

Articolo Uno

Riproduzione riservata ©