Cerca nel quotidiano:


Sorgente: “Nuove scuole, progetti ideati e finanziati durante mandato 5 Stelle”

Giovedì 9 Gennaio 2020 — 11:43

Mediagallery

La conferenza stampa di Salvetti e della Mannucci sulle nuove scuole in via Coltellini e in via Bois è un maldestro tentativo di prendersi (come avviene spesso) i meriti della Giunta 5 stelle e di fare campagna elettorale per le regionali. Quando si parla di sicurezza scolastica bisognerebbe astenersi dalla propaganda e concentrarsi sui risultati da conseguire in tempi brevi, anche al di fuori delle tempistiche elettorali. Occorre un lavoro attento che deve seguire le necessità del mondo della scuola e non di un partito.
Salvetti fa sembrare che Livorno non abbia avuto alcun finanziamento per l’edilizia scolastica negli ultimi 5 anni e la Mannucci non fa accenno alla genesi dei progetti, parlando addirittura di scelte sulla localizzazione delle scuole fatte dall’attuale giunta. Per fortuna, ad un certo punto, vengono fuori delle intelligenti domande da parte di Francesca Suggi che evidenziano come questi progetti fossero stati ideati e finanziati durante il mandato 5 stelle. La cosa sarebbe già piuttosto chiara dai fatti descritti: la scuola di via Coltellini è stata finanziata dalla graduatoria triennale 2015-2017 (quindi negli anni della Giunta 5 Stelle). La scuola di Via Bois invece è finanziata nella graduatoria 2018-2020, annualità 2018, quindi sempre durante l’Amministrazione 5 Stelle. Servono però le domande di una giornalista molto informata, che aveva già scritto articoli su queste due nuove scuole, per riconoscere i meriti dell’ “Assessore Sorgente”. Si dimostra ancora una volta disonestà intellettuale.
La verità è che i progetti sono identici a quelli ereditati, con un finanziamento proveniente dal Ministero (che transita dalla Regione, ma che viene dallo Stato) di oltre 7 milioni di euro, più 1 milione di euro di cofinanziamento comunale (messo dai 5 stelle) per la scuola di Via Coltelllini.
Questi 8 milioni sono una parte consistente dei famosi 15,4 milioni di euro di finanziamenti lasciati dall’Amministrazione precedente alla fine del suo mandato: soldi che devono essere spesi bene e rapidamente.
Per ora dalla Giunta Pd abbiamo visto 2,5 milioni di avanzo per investimenti non spesi, una mozione dei 5 stelle che chiedeva di utilizzarli per le scuole bocciata dal PD in Consiglio comunale, i lavori del secondo lotto delle Micheli spostati dal 2019 al 2020, con un inaccettabile ritardo. Venerdì avremo poi una importante seduta di commissione in cui si discuterà finalmente una nostra interpellanza in cui chiediamo lo stato dell’arte sulle indagini antisismiche, tutte finanziate durante la Giunta 5 stelle.
Per il futuro piano 2021-2023 diversi progetti sono già impostati dal lavoro fatto negli anni 2014-2019: il progetto del nuovo polo scolastico a Montenero, le nuove scuole Ex Pirelli e il piano di riqualificazione approvato nel 2017.

Stella Sorgente Capogruppo Movimento Cinque Stelle 

Riproduzione riservata ©