Cerca nel quotidiano:


Stazione, l’appello della Cisl: “Ripristinare servizio di bar e ristorazione”

Martedì 7 Luglio 2020 — 10:34

Mediagallery

In tutta Italia è iniziata la fase 3, ma la crisi post covid-19 non ci abbandona, come FIT -CISL E FISASCAT -CISL  di Livorno dimostriamo stupore e preoccupazione per l’attuale situazione che riguarda i servizi di ristorazione e bar presso la stazione ferroviaria di Livorno Centrale. Dopo le norme imposte dal Lockdown che prevedevano la totale chiusura di tutti i locali preposti alla ristorazione, dobbiamo rilevare che attualmente, nonostante sia stata già avviata la fase 3 come previsto dalle recenti ordinanze del Presidente della Regione Toscana, tutti i punti di ristoro presso la stazione ferroviaria di Livorno Centrale  continuano a rimanere chiusi.

Questa situazione, crea molti disservizi e comporta problemi sia per il personale alle dirette dipendenze del Gruppo Ferrovie dello Stato e tutti i dipendenti delle ditte dell’indotto ferroviario, che a tutti coloro che di tali servizi usufruivano in passato, siano essi semplici viaggiatori o dipendenti della CCT Nord in servizio nei pressi della stazione stessa.

Grande è poi la preoccupazione che esprimiamo, come Organizzazione Sindacale, per tutti i lavoratori coinvolti che sono alle direttamente alle dipendenze delle società che gestivano il servizio, attualmente tutti a casa, senza sapere ancora se e quando torneranno al lavoro.

Come FIT –CISL e FISASCAT-CISL Livorno, riteniamo assolutamente doverosa e non più rimandabile la riapertura del servizio, a maggior ragione considerando che siamo nel periodo estivo, e che stiamo parlando della stazione di una città come Livorno, con i suoi 160.000 abitanti una delle più popolose della Regione.

FIT –CISL e FISASCAT-CISL Livorno

Riproduzione riservata ©