Cerca nel quotidiano:


Trascuratezza, incuria ed erba alta: sos Livorno

domenica 29 aprile 2018 11:29

Vi scrivo per segnalare lo stato di trascuratezza di questa città, non solo nel mio quartiere. Io abito in zona stazione: sembra una giungla, erba alta ovunque, nei parchi pubblici, lungo le strade perfino all’uscita della variante zona nord dove  non si vedono neanche le macchine che provengono dalla zona Cisternino e hanno oltretutto la precedenza.
Si parla tanto di stalli blu per lasciare i parcheggi ai turisti, ma che impressione hanno i turisti quando vengono nella nostra città sporca e trasandata?

Lettera firmata

Riproduzione riservata ©

14 commenti

 
  1. # elit

    Per l amministratore comunale l erba alta non è un problema! Ovunque vai c’è trascuratezza, rotonde che gridano vendetta (vedi parco levante zona La Rosa) sul lungomare ardenza antignano è una schifezza.

  2. # Delusa72

    Lo scivolo per le barche vicino al cantiere quanto ci hanno messo a posarlo e a sistemare tutto intorno? Quando hanno interesse sono veloci eccome.

  3. # Luca

    Da anni segnaliamo lampioni rotti divelti arrugginiti lungomare, marciapiedi distrutti lungofossi, marciapiedi e strade come se fossero bombardati, centro città orripilante, erba fango sporcizia ovunque… e ci dicono che questa deve essere una ”chicca” europea…! Poveri turisti! Il tragico è che gli stalli blu li hanno dipinti sull’asfalto marcio… poveri noi

  4. # Alessandro

    Proprio per questi motivi di trascuratezza, livorno sud e’ stata vittima del disastro del 10 settembre scorso: La mancanza di manutenzione dei rii e torrenti. Sarebbe ora che chi di dovere cominciasse a passarsi la mano sulla coscienza.

  5. # Cinzia

    A breve partirà il taglio dei giardini.. Come tutti gli anni

    1. # elit

      Cos’è una battuta spiritosa o dici sul serio?

  6. # Un abitante

    Alla Rosa accanto alla ferramenta l’erba è altissima…comune lo so che avete dato in gestione a una ditta però un bel sollecito ci vorrebbe…..grazie

    1. # Un abitante

      Alla rosa Ieri è venuto un trattore ha tagliato un bel pezzo di Prato ma la cosa che che mi ha sorpreso è che l erba tagliata l hanno lasciata sul prato quindi camminando si affonda fino alla caviglia… MI DOMANDO :IL LAVORO È FINITO QUI??? SPERO DI NO.

  7. # lev

    E’ tutto al risparmio…prima la tagli prima ricresce…mi domando come fanno da altre parti…es in Francia

    1. # Luca

      In Francia I lungomare sono delle ”chicche”! L’erba deve essere tagliata ogni 2 settimane e non una volta all’anno! Non si capisce dove siano i giardinieri comunali e cosa facciano tutto l’anno!

      1. # elit

        non importa andare in Francai per vedere i lungomare tenuti come si deve, vai in liguria per esempio a Chiavari dove dovrebbero fare una trasferta anche i nostri amministratori comunali per ispirarsi positivamente. perché’ non riesco ad imaginare dove traggono ispirazione per tutti i danni che hanno fatto in questi 4 anni.

        1. # Enrico

          ma lei dove ha vissuto prima di questi 4 anni? Su Marte? I danni di 70 anni di dittatura rossa hanno sfregiato questa città per sempre…

          1. # elit

            Chiedilo a tutti quelli che abitano nelle case popolari e che ci abitavano dopo averle riscattate cosa ne pensano della dittatura rossa come dici te! La dittatura caro Enrico è un altra cosa ti sei dimenticato o forse non lo sai neanche come si stava ai tempi della dittatura . I rossi come li chiami sono stati al governo della città eletti dalla popolazione con elezioni regolari, non sono stati imposti da nessuno. E ricordati che i rossi hanno ereditato.una Livorno rasa al suolo dalla guerra e l’hanno ricostruita con l’aiuto della altre forze politiche, i tuoi amici 5 stelle hanno fatto tanti discorsi e pochi fatti.

        2. # lev

          Non penso sia un problema di “ispirazione” ma economico e/o scelte di priorita’…comunque l’unica cosa che sembrano fare sono le potature anche quando non sarebbero necessarie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive