Cerca nel quotidiano:


Vaccini anti poliomelite: se ne parla a “Il Calesse” con il Rotary

Sabato 12 Novembre 2016 — 17:15

Mediagallery

Oltre tre miliardi di dollari spesi in aiuti umanitari  in un secolo di vita. Gran parte dei quali investiti nella più imponente campagna di vaccinazioni mai realizzata al mondo per l’eradicazione definitiva della poliomelite. Alla vigilia del centenario della nascita della Rotary Foundation che cade nel 2017, l’obiettivo dello straordinario programma battezzato “End Polio Now” torna ad essere di gradissima attualità. Non solo perché, come ha sottolineato recentemente anche Bill Gates, fondatore di Microsoft, oggi grande benefattore e sostenitore dell’iniziativa che ha già salvato non meno di 350mila bambini nei luoghi più esposti del globo, “senza il Rotary questa campagna non sarebbe arrivata da nessuna parte”. Ma anche e soprattutto perché il tema della prevenzione delle malattie che colpiscono l’infanzia è  drammaticamente tornato alla ribalta delle cronache alimentato anche dall’allarmante affacciarsi di correnti di pensiero contrarie alle vaccinazioni, i cui effetti si fanno già notare sui dati statistici del sistema sanitario nazionale che segnalano anche nel nostro territorio una preoccupante flessione delle prestazioni terapeutiche appropriate.

E’ su questo doppio binario, celebrativo da una parte e divulgativo dall’altra, che si inserisce la conferenza del Dottor, SPARTACO SANI (Primario del Reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale di LIVORNO) sul ruolo irrinunciabile dei vaccini nella tutela della salute infantile, promossa dal Rotary Club Castiglioncello e Colline Pisano – Livornesi per Venerdì 25 Novembre, alle ore 20.15, presso il Ristorante “Il Calesse” di Quercianella.

Riproduzione riservata ©