Cerca nel quotidiano:


Villa Fabbricotti: sempre più cani liberi nell’area di divieto

mercoledì 25 luglio 2018 08:45

Mediagallery

Martedì 24 luglio segnalo dopo le ore 18, parecchi padroni di cani incivili che fanno sgambare i cani in Villa Fabbricotti nell’area verde  delimitata dal divieto ingresso cani.
Mi chiedo se è cosi difficile per i padroni dei cani rispettare le regole, si sentono i padroni del cielo e della terra… non si può avere un area verde dove giocano i bambini piena di escrementi di cane.
Visto che nel primo pomeriggio i vigili hanno fatto contravvenzioni alle auto in sosta (senza la lettera F) in tutta la zona intorno alla Villa, mi chiedo perché i signori vigili non entrano anche dentro la Villa per rilevare le varie infrazioni e fare le contravvenzioni!
Paura del “face to face” con i padroni dei cani arroganti e prepotenti? Troppa inciviltà basterebbe poco, ma l’ignoranza a Livorno è troppa.
Luca

Riproduzione riservata ©

20 commenti

 
  1. # baubau

    Gli agenti eseguono gli ordini del Comando e la polizia municipale interviene solo a sostegno degli amici a quattro zampe perchè l’elettore è più sensibile all’argomento !

  2. # Sara

    Purtroppo questa è Livorno, inciviltà è ignoranza ovunque…. scommetto che poi questi incivili sono gli stessi che abbandonano materassi e lavatrici in strada! Povera Livorno!

  3. # Giusy

    Basterebbe evitare l’ingresso dei cani alla Villa Fabbricotti. L’elettorato è anche quello di chi ha bimbi e non solo cani.

  4. # antonino

    attendo a gloria nell’ordine:
    -quelli che: “i bambini sporcano più dei cani!”. Per loro i cani sono più importanti dei bambini.
    -quelli che “…e i mozziconi di sigaretta allora!”.Allorismo spicciolo
    -quelli che “è bono signora, non si preoccupi”.. il loro cane è sempre buono! il cattivo è il bambino!
    -quelli che “ma il mio cane stava male/aveva urano nei gemelli/ etc” per loro le regole non valgono

    1. # fabrizio

      giusto antonino! ma penso che fra poco allestiranno un piccolo recinto dove si potranno portare i bambini ,senza museruola.

  5. # floyd

    D’accordo con Luca.

  6. # TASSA SUI CANI

    I cani impegnano maggiori risorse comunali dedicate alla pulizia urbana in quanto le loro feci e la loro urina richiedono lavoro extra per essere rimosse. Per non parlare della condizione igienica pubblica che viene compromessa. Le bustine di raccolta delle feci sono materiale inquinante che incrementa i costi di smaltimento dei rifiuti. I nuclei familiari con cani producono più spazzatura. Per questo devono aumentare di molto le tasse sui cani. I cani sono un lusso a meno che tu sia un non vedente che quindi ha diritto ad agevolazioni. Se hai i soldi per mantenere un cane hai i soldi per pagare più tasse dunque che le aumentino!

  7. # Giusy

    Bravo “TASSA SUI CANI”!!!

  8. # Melampo

    A Villa Regina addirittura i “padroncini” hanno sradicato una panchina per portarsela in giro nel parco per loro uso e consumo..cani sguinzagliati dalla mattina alla sera…vigili ? Nemmeno l’ombra !

  9. # AMANTEDEGLIANIMALI

    MA CHE TASSA SUI CANI….MULTARE I PADRONI CHE TRASGREDISCONO LE REGOLE..
    MA MULTE SALATE E RADDOPPIARE SE SONO RECIDIVI…

  10. # Vanessa

    Il vero problema è la mentalità dei livornesi, su uno civile ed educato ce ne sono 10 che pensano: m’importa nulla degli altri, fo come mi pare!
    A Milano, Parma, Verona e altre città con mentalità diverse, ci sono più cani che a Livorno, ma le regole le rispettano e non si vede lo schifo che c’e a Livorno, il più in quelle zone i vigili in borghese non scherzano! Dai materassi in strada agli escrementi di cane passando dall’incivilta di chi guida senza rispettare il CDS, Livorno sta andando in picchiata. Basta girare l’Italia e l’ Europa per capire la differenza è vergognarsi di quello che siamo!

    1. # tizio

      dovrebbero ampliare l’area di sgambatura dei cani.. e ridurre l’area di sgambatura dei bambini

      1. # Vanessa

        Anche tu sei stato bambino, anche se da come ragioni qualcuno potrebbe pensare un ciuccolo….

    2. # baubau

      A Livorno ci sono 16.000 cani microchippati senza considerare i numerosi non registrati e la percentuale rispetto agli abitanti e alla ricchezza cittadina è molto superiore a quella espressa nelle città da Lei nominate ! E le autorità per ragioni politiche sono molto sensibili ai padroncini anche se non si comportano in modo civile. Tragga da sola le conclusioni.

  11. # Lele

    Bisogna iniziare tutti a gridargli sul muso quando fanno queste cose, anzi dovrebbero iniziare proprio i proprietari dei cani educati e corretti, gli incivili devono capirlo che sono loro che sono dei bifolchi…

  12. # Ilaria

    io spero che nella vita abbiate bisogno di un cane per la vostra salvezza e che vi vada in tasca

    1. # io

      Commento molto intelligente.

    2. # maria elena

      non è colpa del cane se sporca, ma del padrone incivile, l’articolo parla di questo.

    3. # antonino

      io spero che nella vita tu abbia una deiezione canina sotto le scarpe e allora vediamo se fai ancora la furba..

    4. # simona

      io invece spero che ti cada la borsa della spesa su qualche cacca o pozzanghera di pipì per non augurarti di non far giocare tuo figlio o nipote in un giardino pieno di escrementi!….poi..dopo ne riparliamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.