Cerca nel quotidiano:


All’Acquario aquile di mare e testuggini ragno

Venerdì 7 Aprile 2017 — 11:53

Mediagallery

L’Acquario di Livorno riparte con la stagione 2017 con tante novità: le eleganti aquile di mare che volano nel tunnel assieme a trigoni viola, il “fossile vivente” nautilus ed il limulo – animale preistorico. Ed ancora al primo piano, le testuggini ragno. La struttura si arricchisce di contenuti sul percorso di visita con nuovi pannelli informativi per i visitatori, ed un murales risultato dallo speciale progetto “Artisti per il mare” dedicato alle scuole primarie di Livorno. Fino al 24 Settembre, apertura al pubblico tutti i giorni.
L’Acquario di Livorno riapre la stagione 2017 con lo slogan “Dove tutto è magia”:  l’intento è di continuare ad offrire ai diversi target di pubblico una proposta mirata per godere del tempo libero di qualità, coniugando divertimento ed emozione a bellezza, cultura, natura e ambiente in perfetto stile edutainment che da sempre contraddistingue la società Costa Edutainment S.p.A. che a Livorno gestisce la struttura.

Novità 2017 – Le Aquile di Mare nel tunnel

Anche quest’anno l’Acquario di Livorno arricchisce la propria offerta acquariologica con i nuovi arrivati – alcuni esemplari di aquile di mare – che nuotano nel tunnel assieme a dei trigoni viola ed alcuni esemplari di gattuccioL’aquila di mare è un pesce cartilagineo diffuso anche nel Mediterraneo, e comune nel mare Adriatico. Il nome aquila le viene attribuito a causa della forma del corpo e del modo in cui nuota, che ricorda appunto il volo di un rapace. Può raggiungere il metro di lunghezza e pesare fino a 10-15kg. E’ solita nuotare in piccoli banchi sui fondali sabbiosi dalla superficie fino a 30 – 50 mt di profondità.

Novità 2017 – Il Nautilus: un “fossile vivente”

Poco prima di uscire dalla Galleria Tropicale, una  novità cattura l’attenzione dei visitatori: il Nautilus, questo affascinante esemplare è considerato un vero e proprio fossile vivente. Diffuso in mare aperto, dalla superficie fino ad una profondità di 500-1.000 m. La sua particolarità sta nella conchiglia che lo ricopre: infatti questa contiene al suo interno diverse camere tra loro comunicanti che vengono utilizzate per favorire il galleggiamento quando deve risalire dal fondale e contrastare la pressione alle grandi profondità.

Novità 2017-  Il Limulo: il granchio a ferro di cavallo

In una delle due vasche dedicate ai crostacei nella Sala Diacinto Costoni, il nuovo arrivato: un esemplare di Limulo,  un artropode chelicerato risalente a circa 400 milioni di anni fa, pertanto considerato un animale preistorico.  Nonostante il suo nome comune “granchio a ferro di cavallo” – dato dalla particolare forma del suo corpo –  è in realtà più strettamente imparentato con i ragni che con i veri granchi.

Novità 2017 – La testuggine ragno

Anche il percorso dedicato ad insetti, anfibi e rettili aperto nel 2016 già si arricchisce con una novità: la testuggine ragno, una piccola testuggine endemica del Madagascar che abita le zone interne fino a 50 km dalla costa in zone aride per lo più in mezzo zone  occupate da vegetazione spinosa e arbusti bassi.

I protagonisti – Nella vasca indopacifica le due splendide tartarughe verdi “Ari” e “Cuba” – star della struttura –  nuotano con  gli squali pinna nera, due pesce Napoleone e gli squali zebra.

Le eleganti aquile di mare che nuotano nel tunnel sono al centro della campagna comunicazionale 2017 veicolata sia attraverso i tradizionali strumenti che con il web e gli oramai diffusissimi social network. L’immagine della comunicazione 2017 infatti vede due bambini che restano incantanti ed affascinati ad ammirare volare sopra le loro teste, nel tunnel, alcuni esemplari di aquila di mare:   Nell’immagine una delle due tartarughe verdi – protagoniste dell’Acquario di Livorno. “Dove tutto è magia” è infatti il nuovo claim per sottolineare il coinvolgimento e l’esperienza magicache il pubblico potrà vivere nel visitare l’Acquario di Livorno.

Percorso di visita, novità 2017-  In risposta alla sempre crescente richiesta di informazioni sul mare ed i suoi abitanti inoltrata dai visitatori, da quest’anno l’Acquario di Livorno si arricchisce di un nuovo allestimento di pannelli informativi lungo il percorso di visita che, in perfetto stile edutainment, trasferiscono attraverso un linguaggio semplice e diretto contenuti scientifici che vanno così ad aggiungere valore alla visita. I pannelli divengono un utile ed efficace strumento per avvicinare il largo pubblico alla conoscenza ed al rispetto dell’ambiente marino: non solo testi, ma anche immagini, foto e disegni con cui si vuole trasferire non soltanto curiosità, ma anche concetti o contenuti a volte molto complessi. Un supporto prezioso anche durante le attività didattiche dedicate al mondo scolastico per stimolare la curiosità delle nuove generazioni e sensibilizzare alla tutela del mare. Curiosità legate alle abitudini alimentari o di vita degli abitanti del mare, come pure le aree dove è più facile trovare alcuni esemplari piuttosto che altri, quali sono i loro comportamenti e così via. Particolare attenzione è rivolta – con alcuni grandi pannelli che girano intorno alla vasca del relitto – alla stagionalità del pesce ed al consumo ittico consapevole. Non manca l’attenzione ai temi ormai sempre più attuali quali la pesca a strascico ed i suoi effetti negativi sull’equilibrio dell’ambiente marino; ed ancora l’inquinamento ambientale, con un particolare approfondimento a quello della plastica che rinvia al più ampio progetto “Salva una specie” con “Plastifiniamola” a cui l’Acquario di Livorno aderisce.

Per info tel. 0586/269.111-154 –www.acquariodilivorno.it

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # calvax

    Testuggine? Cos’è una testuggine?