Cerca nel quotidiano:


Al Circolo Masini omaggio a Maurice Ravel

Sabato 29 Ottobre 2016 — 09:10

Mediagallery

La personalità complessa di Maurice Ravel, uno dei musicisti più noti del Novecento, viene illustrata domenica 30 ottobre alle ore 16, presso il Circolo Masini, da Giovanni Gasparri. Quello di Ravel un mondo sonoro raffinato e misterioso, nel quale rientrano sia l’elemento naturale e paesaggistico (Un barque sur l’océan, Jeux d’eau), quanto quello favolistico (Pavane pour une enfante defunte, Ma mère l’Oye, L’enfant et les sortileges su testo di Colette), che quello “noir” di certa letteratura gotica (Noctuelles, Gaspard de Nuit). Vi è poi un altro aspetto, quello legato alla notorietà, stutus che Ravel raggiunse pienamente alla fine degli Anni Venti, grazie ad alcune magistrali composizioni quali il Concerto in Sol per pianoforte e orchestra ed il rivoluzionario “Bolero”, realizzato dietro commissione della famosa danzatrice Ida Rubinstein. Fra l’altro si ricordano di Ravel alcune pregevoli esecuzioni avvenute recentemente nella nostra città quali Gaspard de la nuit e Le tombeau de Couperin, tenute da due grandi pianisti come Philippe Entremont e Bruno Canino, e un affascinante Bolero con l’orchestra dell’Istituto Mascagni sotto la direzione di Gianna Fratta.

Riproduzione riservata ©