Cerca nel quotidiano:


Al “Grattacielo” torna “Tac, teatro al centro”. Il programma

Saranno sette gli appuntamenti che intratterranno il pubblico da gennaio ad aprile 2019. Quattro spettacoli teatrali e tre concerti

Giovedì 20 Dicembre 2018 — 16:04

di Gabriele Fiore

Mediagallery

Da poco conclusa la stagione del “teatro di autunno” al Centro Artistico Il Grattacielo, è adesso in preparazione la terza edizione di Tac – Teatro Al Centro. Gli appuntamenti saranno sette, di cui, quattro spettacoli teatrali e tre concerti, che intratterranno il pubblico da gennaio ad aprile 2019.

“Questa rappresenta un’iniziativa di grande pregio artistico – sostiene Francesco Belais, assessore alla cultura e allo spettacolo – Il Comune, come ente resta vicino e valorizza le realtà cittadine di grande prestigio come questa. I teatri sono molto importanti, sono per eccellenza i luoghi dove si promuove la cultura e devono essere alla portata dei cittadini, rendendoli accessibili a tutti. E’ fondamentale che i livornesi riempiano questi spazi per far sì che rimangano aperti”.

In occasione delle vacanze natalizie, il teatro offre la possibilità di acquistare o regalare biglietti e carnet per più spettacoli a prezzi scontati.
“Il nostro obbiettivo è regalare qualcosa che nutra la mente – racconta Eleonora Zacchi, direttrice artista del teatro – Gli spettacoli, saranno principalmente delle commedie sarcastiche e molto attuali, partendo da un divorzio, che ci racconterà come sopravvivere grazie all’ironia, passando da questioni di genere, che analizzerà il rapporto tra uomo e donna fino ad arrivare ad una riflessione comica sulla vita, ambientata tra gli stand dell’Ikea. Per quanto riguarda i concerti è da sottolineare la presenza di Alessio Colombini che il primo di febbraio ci delizierà con delle canzoni dei Beatles e che rivedremo in altri spettacoli. Il programma è ricco e molto interessante, adesso tocca al pubblico sostenerci”.

“Ascoltavo i Beatles fin da giovane anche se i miei preferivano la musica classica – spiega Alessio colombini – Da li cominciai a desiderare di suonare quelle canzoni. Inizialmente ho allenato l’orecchio alla musica, ascoltando le loro produzioni rallentate e dopo ho cominciato a suonarle. Per me è importante esaltare gli strumenti che rappresentano il brano, alcune volte dandogli anche un tocco personale. Durante l’esibizione eseguirò principalmente le canzoni inusuali, quelle meno note, ma che personalmente mi hanno segnato maggiormente e che voglio condividere col pubblico, ovviamente suonerò anche quelle più conosciute del gruppo, quelle che li hanno resi famosi in tutto il mondo”.

Il programma

18 gennaio 2019 alle 21.15
MY BRILLIANT DIVORCE
di Geraldine Aron
regia e traduzione di Carlo Emilio Lerici
regia video di Enzo Aronica
con Francesca Bianco
e con (in video) :

 Susy Sergiacomo (la madre)
Fabrizio Bordignon (Vikram)
Martina Gatto (Eileen)
Germano Palumbo (Dr. Warren)
1 febbraio 2019 alle 21.15
Beatles (concerto)
di e con: Alessio Colombini e  Valerio Dentone
16 febbraio 2019 alle 21.15
Mumble Mumble….
ovvero confessioni di un orfano d’arte
“narrazione impudica di due funerali e mezzo”
di Emanuele Salce e Andrea Pergolari
regia di Timothy Jomm
con Emanuele Salce
e Paolo Giommarelli
disegno luci di Giacomo Cursi e Marco D’Amelio
musiche di Federico De Antino
costumi di Giulia Elettra Francioni
1 marzo 2019 alle 21.15
Lungs
Polmoni
di Duncan MacMillan
traduzione di Matteo Colombo
regia di Federico Zanandrea
con: Federico Zanandrea e Francesca Fioretti
scene di Pierluigi Piantanida
costumi Rosaria Giacomino
responsabile di produzione Sara Di Giacinto
15 marzo 2019 alle 21.15
Nao (concerto)
di e con Mauro Sabbione
e Centro studi musicali livorno
5 aprile 2019 alle 21.15
Questione di genere 
regia e drammaturgia di Eleonora Zacchi
con Eleonora Zacchi
e Riccardo De Francesca
musiche eseguite dal vivo da Alessio Colombini
18 aprile 2019 alle 21.15
Hotel Janis (concerto) 
omaggio a Janis Joplin
voce Giada Masoni
tastiera Carlo Bosco
batteria Gianni Apicella
basso Valerio Dentone
chitarra Francesco Luongo
Per info: 0586/890093 (dalle 17 alle 19)
Riproduzione riservata ©