Cerca nel quotidiano:


AL NTC un fine settimana con il giovane teatro d’autore

Giovedì 23 Marzo 2017 — 12:12

Mediagallery

Un fine settimana all’insegna del teatro d’autore e della nuova scena al NTC. Venerdì 24 alle ore 21 30 Pilar Ternera tornerà in scena con la sua ultima produzione “Ho un vizio al cuore” dai Tre atti unici L’Orso, Proposta di matrimonio, L’ Anniversario di A. Cechov. Regia di Francesco Cortoni, con Alessia Cespuglio, Marco Fiorentini, Elisa Ranucci e Francesco Cortoni. Čechov definiva I tre atti unici “scherzi”. Questi personaggi altro non sono se non delle burle, figure a metà che suscitano la risata perché prive di sfumature. Sono in bianco e nero, incapaci di attingere alla tavolozza dei grandi sentimenti che li potrebbe trarre in salvo. In fin dei conti, ci fanno ridere perché sono incapaci di comunicare, di capire quello che capita, di governare la propria vita e fargli prendere una piega diversa. In questa assoluta incapacità c’è tuttavia una condizione contemporanea e attuale che vale la pena indagare a piene mani e che ce li fa affrontare con un po’ di inquietudine. E se fossimo noi personaggi a metà e in bianco e nero?

Allora chi avrebbe il coraggio ancora di scherzare?

Sabato invece nuovo appuntamento con le cene con spettacolo al NTC. Alle ore 20 cena preparata dal catering Telocucinoio di Rosa Zummo. Ore 22 Guascone Teatro in Nel Nome Mio.

Come è possibile che in epoche non globalizzate e prive di grandi mezzi di comunicazione, ovvero almeno 50 anni fa, alcuni uomini siano stati così unici, caratteristici e famosi da divenire AGGETTIVI, SOSTANTIVI o addirittura AVVERBI. Quanto era sadico il marchese DE SADE perchè il suo cognome esprimesse alla perfezione un concetto. Cosi Chovin, Stakanov, La Palisse, Silhouette,Kafka e molti altri, quanto erano assoluti per farsi parola in uso in quasi tutto il mondo? E ovunque si trovino adesso, sono felici di questo destino oppure è una beffa che si protrae nella notte dei tempi? Per un clown e per un comico queste domande sono accattivanti e seducenti, aprono mondi ed orizzonti di follie, di risate, di contrasti ed innamoramenti. Lo spettacolo è un immersione scioccante in una dimensione onirica e lontana. Un´ora dove il gusto per le parole e la loro nascita si abbraccia ad una tecnica di immagini romantica e leggera. Un omaggio ad uomini che in qualche modo danzano sulle nostre inconsapevoli labbra .

 

Info 05861864087 – [email protected]

(ph di E.A.Rizzacasa ) 

Riproduzione riservata ©