Cerca nel quotidiano:


Alluvione, 365mila euro a sostegno delle famiglie colpite. Ecco il bando

Le domande d’ammissione al bando potranno essere presentate, a partire da martedì 6 marzo, entro il 16 aprile prossimo. E' ancora possibile dare il proprio contributo alle famiglie colpite dall'alluvione con una donazione sul conto "Livorno nel cuore"

Giovedì 1 Marzo 2018 — 08:05

Mediagallery

Ben 365mila euro a sostegno delle famiglie colpite dall’alluvione del settembre scorso e un bando con criteri condivisi di classificazione delle richieste per distribuire equamente le risorse.
E’ stato presentato a palazzo comunale l’atteso avviso pubblico per la concessione di contribuiti straordinari in favore delle famiglie alluvionate, presenti la vicesindaco Stella Sorgente e il capo di gabinetto Antonio Bertelli.
Contributi che, come è stato illustrato nel corso dell’incontro, sono derivanti parte dal bilancio comunale recentemente approvato (200mila euro) e parte dal conto corrente “Livorno del cuore” attivato dal Comune e alimentato dalle donazioni dei cittadini (ulteriori 165 mila euro, al netto dei 35mila già impiegati dall’Amministrazione per i Contributi di Autonoma Sistemazione), per un totale di 365mila euro circa.

CHI PUO’ FARE DOMANDA – Possono accedere al contributo  del Comune di Livorno:  i privati persone fisiche, che abbiano presentato la scheda B di ricognizione del danno entro il 16 ottobre scorso (termine previsto dall’ordinanza commissariale n. 49/2017) e che abbiano un valore  I.S.E.E.  riferito all’anno 2018, non superiore a 50 mila euro.

CRITERI – Per quanto riguarda i criteri di classificazione delle richieste di contributo, le domande saranno collocate in graduatoria secondo il sistema di valutazione il cui punteggio sarà determinato da: valore dell’ISEE (da un massimo di 20 punti per ISEE inferiore o uguale a 20mila euro a un minimo di 4 punti per ISEE superiori ai 36mila euro),  eventuali danni residui subiti  (ovvero la differenza fra il danno dichiarato come somma dei moduli B riferiti al nucleo familiare e i contributi eventualmente ricevuti dalla Regione Toscana e/o o  da associazioni di volontariato, di promozione sociale o da Fondazioni), eventuale  inagibilità dell’immobile di residenza, presentazione della scheda C oltre alla B, particolari situazioni del nucleo familiare (avere nello stato di famiglia almeno un componente di età maggiore di 75 anni o portatore di handicap, avere un componente del nucleo familiare rimasto senza lavoro negli ultimi due anni, non avere ricevuto alcun contributo dalla Regione).

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE – La domanda d’ammissione al bando dovrà essere presentata esclusivamente on line sul sito del Comune di Livorno (servizi on line – Sportello del cittadino – Domande Contributo Alluvione).
Per procedere è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi on line del Comune di Livorno(costituite da uno username e una password), che possono essere ritirate ai seguenti sportelli:  URP ( presso la sede del Comune di Livorno Piano terreno Palazzo Vecchio), Sportello al cittadino Area nord – Piazza Saragat 1(ex circoscrizione 1), Settore Servizi Sociali (Via Mondolfi 173- Pascoli), Settore Scuola Via delle Acciughe 5 secondo piano), in orari lunedì e venerdì 9 – 13 / martedì e giovedì ore 15,30 – 17.30, oppure richieste tramite pec personale del richiedente all’indizzo [email protected], secondo la procedura indicata nell’apposito form sullo sportello del cittadino (http://www.comune.livorno.it/pec)

GRADUATORIA FINALE – Nella graduatoria finale che scaturirà dalla somma dei vari punteggi, in caso di eventuali situazioni di parità sarà data precedenza alle domande con il valore ISEE più basso, quindi ai nuclei familiari con un componente portatore di handicap o di età maggiore di 75 anni, infine si si procederà a sorteggio.  La graduatoria rimarrà valida fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Rispetto al punteggio ottenuto in graduatoria sarà possibile presentare ricorso entro 15 giorni dalla data della pubblicazione della stessa.

Si ricorda che è ancora possibile dare il proprio contributo alle famiglie colpite dall’alluvione con una donazione sul conto “Livorno nel cuore”, permettendo così di allungare l’elenco di coloro che beneficieranno dei contributi straordinari previsti dal bando in pubblicazione.
Il conto è intestato “Comune Livorno – Fondo solidarietà alluvione Livorno” e attivo presso la Tesoreria comunale, Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. con IBAN – IT 02 X 01030 13900 000006800927.  Nella causale va riportata la dicitura   “Alluvione di Livorno”. La cifra raccolta viene aggiornata quotidianamente sul sito del Comune.

Il bando è frutto del confronto tra Amministrazione comunale, Commissione Affari Istituzionali e Tavolo di Coordinamento appositamente istituito dal Comune, di cui fanno parte Fondazione Livorno, Fondazione Caritas Livorno Onlus, Rotary Club Livorno, Rotary Club Livorno Mascagni, Lions Club Host, Lions Club Porto Mediceo, Reset, Bimbi Motosi, Soroptimist e Federazione Nazionale Brigate di Solidarietà Attiva.

Riproduzione riservata ©