Cerca nel quotidiano:


Asa, maxi lavori alla tubazione che rifornisce Livorno e Colle

Dalle 22 del 30 gennaio alle 6 del 1° febbraio 32 ore di lavoro non stop. Asa: i disagi per i cittadini saranno ridotti al minimo

Sabato 27 Gennaio 2018 — 07:53

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Nei giorni 30, 31 gennaio e 1° febbraio Asa ha in programma un importante intervento sulla tubazione principale che serve Livorno e Collesalvetti. Asa nei mesi scorsi ha già realizzato, per permettere i lavori della rotatoria di Stagno, una nuova tubazione in acciaio che è stata collegata al lato dell’acquedotto verso Livorno. Resta così da fare il collegamento della nuova condotta con la vecchia tubazione in direzione Pisa. Intervento che sarà messo in atto a partire dalle 22 del 30 gennaio e fino alle 6 del 1° febbraio: in tutto 32 ore di lavori continuative che vedranno impegnati i tecnici dell’Asa in turni da otto ore ciascuno. “Non ci limiteremo a spostare il tubo presente – ha spiegato il presidente del Consiglio di gestione Asa Andrea Guerrini – ma abbiamo provveduto a farne un altro ex novo, in modo da poter mettere in sicurezza la tubazione principale nel caso ci fosse un guasto. Ciò ci permetterà di avere un acquedotto più potente”. “La complessità dell’operazione che andremo a fare – ha affermato il consigliere delegato di Asa Ennio Trebino durante la conferenza stampa del 26 gennaio – in altri periodi avrebbe causato molti disagi, invece posso garantire che le difficoltà per i cittadini saranno ridotte al minimo”. Si prevede infatti abbassamenti limitati della pressione dell’acqua nella notte tra il 30 e il 31 gennaio tra le 01:00 e le 06:00 e se necessario alla stessa ora della notte successiva nelle zone delle Sorgenti, Stazione, Coteto e Colline. Gli abbassamenti di pressione saranno percepiti solo però da coloro che abitano dal secondo piano in poi. In caso di necessità di razionamenti di acqua l’Asa provvederà subito a informare i cittadini. Si potrebbero avere fenomeni di torbidità dell’acqua nelle zone di Collesalvetti, Vicarello, Nugola e Guasticce e con meno probabilità nelle aree di Porta a Terra, Salviano, La Leccia, Banditella e La Rosa. La vecchia tubazione che sarà dismessa – fanno sapere da Asa – verrà utilizzata come tubo per la nuova condotta che garantirà, qualora le altre dovessero essere oggetto di manutenzione, l’approvvigionamento idrico di Livorno e Collesalvetti. Un’opera idraulica, quella illustrata, vista con enorme soddisfazione dal sindaco di Collesalvetti Lorenzo Bacci e dall’assessore livornese Giuseppe Vece.

Riproduzione riservata ©