Cerca nel quotidiano:


Assunzioni di vigili e prof e 87 milioni di opere

Niente tagli lineari quindi ma economie assessorato per assessorato, tenendo d'occhio di alcuni obiettivi e una organizzazione di un sistema di welfare che punti sulla presa in carico dei cittadini

Mercoledì 16 Novembre 2016 — 07:00

di Letizia D'Alessio

“Il bilancio triennale che presentiamo questo martedì 15 novembre raggiunge un duplice obiettivo: da una parte vuole garantire l’equilibrio, così come ci impone la legge, dall’altra intende dare al Comune la possibilità di fare gli investimenti necessari all’erogazione dei servizi ai cittadini”. Con queste parole il sindaco Filippo Nogarin ha aperto la seduta del Consiglio comunale che aveva in programma l’illustrazione del bilancio di previsione 2017/2019.
“Non è stato facile raggiungere questi due obiettivi, visto che la legge nazionale ci chiede di accantonare importanti risorse necessarie ad arrivare a coprire nel 2019 il fondo crediti di dubbia esigibilità.- ha proseguito il primo cittadino- Per farlo abbiamo dovuto fare un lavoro di cesello, settore per settore: negli anni scorsi abbiamo lavorato per eliminare gli sprechi, questa volta ci siamo concentrati di più sulla razionalizzazione delle risorse”.
Niente tagli lineari quindi ma economie assessorato per assessorato, tenendo d’occhio alcuni obiettivi. L’organizzazione di un sistema di welfare che punti sulla presa in carico dei cittadini nel momento del bisogno, favorendo però percorsi di autonomia individuale.
La rivitalizzazione di luoghi caratteristici della città in modo da attrarre un flusso sempre maggiore di turisti. La garanzia per i ragazzi delle scuole comunali di frequentare istituti sicuri e a cui sia data la tranquillità di non cambiare insegnante ogni anno. Infine, una città in cui pedoni e ciclisti possano spostarsi in sicurezza e dove gli autobus siano in grado viaggiare spediti sulle corsie preferenziali senza essere costretti a fare gli slalom tra i veicoli in doppia fila. E poi revisione della macchina amministrativa – che si compirà entro il 1°Gennaio 2017 e l’investimento di risorse per l’implementazione del sistema Serpichino.
Un bilancio che – come ha tenuto a sottolineare Nogarin nel suo intervento – permetterà all’ amministrazione di investire oltre 87 milioni di euro per opere pubbliche in tre anni, di cui 46 milioni solo nel 2017. “Opere utili ai livornesi che contribuiranno anche a dare una scossa positiva al mercato del lavoro che consentirà dunque nuove assunzioni di circa 10 vigili e insegnanti“.
Il prossimo anno è inoltre previsto l’ingresso in organico di una decina di agenti della polizia municipale e alcuni insegnanti: “Non mi sbilancio sui numeri precisi- ha concluso il sindaco- ma si tratta di un cambio di passo importante che va, tra l’altro, nella direzione dell’attuazione di due mozioni approvate all’unanimità da questo Consiglio comunale“.
Uno degli obiettivi fondamentali del 2017 sarà quello di migliorare la velocità della riscossione e dell’accertamento, allo scopo sia di programmare le esigenze di cassa sia di ridurre l’impatto dei crediti di dubbia esigibilità sul bilancio. Sul rendiconto gravano infatti molte risorse che non sono entrate o che non entreranno nelle casse comunali. Una delle voci che più pesa è quella che riguarda le multe: .si prevede che per il prossimo anno possano mancare all’appello 4,3 milioni di euro, oltre 5 milioni nel 2018 e quasi 6 nel 2019. Non solo le entrate dovute alle multe, ma a mancare sono, solo per citarne alcune, anche quelle relative a Imu, Tasi, Tari rette scolastiche, Tosap.
Adesso che ha iniziato l’iter, il bilancio passerà allo studio della seconda commissione per poi riapprodare in Consiglio comunale per essere approvato prima di Natale.

Riproduzione riservata ©

22 commenti

 
  1. # Enrico Cerulli

    Vorrei una risposta su cosa si fa per far rientrare gli euro delle multe e delle tasse. E’ mai possibile che 6 mln di euro siano mancanti? Vuol dire che qualcosa non va nel cercare di reperire tali somme. Forse la coercizione non è così determinata, oppure va snellita qualche prassi che rallenta la macchina burocratica? Insomma chi paga le multe o IMU, TASI e TARI non vorrebbe essere, come si dice, “cornuto e mazziato”.

  2. # orso

    Assumono i vigili…

  3. # Botti di autunno

    Aspettando tengo il conto…..

  4. # franco

    Assumano i Vigili come se non ce ne fosse gia’ abbastanza.
    Cosi’ si ripagano lo stipendio a fare le multe,tutto calcolato

    1. # France

      Ad ogni multa corrisponde un’infrazione, male non fare paura non avere.

      1. # Georges Jacques

        Caro France (nomen omen), questa tua becera e giacobina argomentazione, è già stata addotta da quella brava personcina di Robespierre per poter ghigliottinare IL GRANDE DANTON

  5. # boh

    “….Niente tagli lineari quindi ma economie assessorato per assessorato, tenendo d’occhio alcuni obiettivi. L’organizzazione di un sistema di welfare che punti sulla presa in carico dei cittadini nel momento del bisogno, favorendo però percorsi di autonomia individuale…” MA CAA VOR DI ????????????

    1. # orso

      Come il conte Mascetti.

  6. # Alla Frutta

    Ahahahaha Nogarin a me fa ridere. È davvero un burlone. Ci rincara tutto perche il comune non ha soldi e poi vuole spendere 87 milioni ahahaha….. venghino signori venghino al circo Livorno. Risate a crepapelle … Ahahahaha

  7. # marione

    Bilancio tipicamente elettorale e populista….il movimento cinque stelle non realizzerà MAI quanto promesso….se verrà commissariato si potranno effettuare solo atti di ordinaria amministrazione. E poi ad oggi dopo due anni di governo pentastellato cosa e’ stato fatto…????….Solo manovre per fare cassa….multe selvagge e nient’altro….finalmente assunzione di vigili, immagino per educare i cittadini per il rispetto del codice della strada…..al resto strettcontrol e semafori intelligenti, almeno non si vedranno più capannelli di vigili agli incroci…..

    1. # Livorno66

      Ma perché il Pd cosa ha fatto??? Dimenticavo ci ha fatto finire in un abisso

  8. # Max

    Senza dubbio il peggior sindaco di sempre.

  9. # Andrea

    Concordo…il peggior Sindaco che Livorno abbia mai avuto…
    CI prende pure per scemi…
    Tasse aumentate alle stelle e nessun progetto!!!
    L’ultima é surreale: pagare il contrassegno per non trovare posto….grazie Sindaco 20.000 livornesi ne terranno conto…
    Facci un regalo per Natale…. tornatene a Castiglioncello!

    1. # Klaus

      Il peggiore ? Io ne conobbi uno che alla domanda se (per la pallacanestro) era per la Libertas o per la Pallacanestro Livorno rispose al giornalista “io prima di tutto sono comunista …….”
      Di lui,pace all’anima sua,non ricordo una conduzione della macchina pubblica migliore di quella di Nogarin.

      1. # Andrea

        Tutte le colpe sempre del PD e dei comunisti.
        É DUE ANNI E MEZZO CHE CE LA MENATE. Basta…c’avete proprio schifato.
        QUANDO VE NE ANDRETE …FRA DUE ANNI E MEZZO … non vi rimpiangera’ nessuno.
        E sarà, ovviamente, colpa dei comunisti…

  10. # Danton

    Il nostro Sindaco deve sentire il fascino della divisa, il 90% della attività del municipio è fare Multe, comprare Macchinette per fare Multe, installare semafori che fanno le multe, controllare con i vigili l’accesso al comune, Assumere Vigili, Istituire commissioni di inchiesta sui direttori generali da lui nominati, …. ma ogni tanto creare condizioni di sviluppo economico, fare lavori pubblici, accordarsi con le attività portuali, commerciali e imprenditoriali, gli farebbe proprio schifo? Gli vorrei ricordare che a Livorno il tribunale dell’inquisizione, ai suoi tempi, non ha mai istruito un processo! E ne siamo orgogliosi!

  11. # mario1

    Serviranno per Zio paperone!! fontana galattica, Piazza della Repubblica, e forse la Famosa funivia Porto Stazione!!! ma le strade sono una chimera per questa incompetente amministrazione, e non gli mancheranno i soldi per loro, per i vari rimborsi!

  12. # Fabio

    Ottimo, la migliore amministrazione degli ultimi decenni. Piano piano anche Livorno può rinascere, ci vorrebbero 10 mila vigili così i livornesi imparerebbero a rispettare le regole….avanti così .

    1. # watson

      Basterebbe tirare fuori tutti quelli che ci sono negli uffici a fare le normali scartoffie che potrebbe fare un qualsiasi impiegato senza specializzazione e senza indennità varie !

  13. # Paolo

    Bugie e proclami…….per il resto riesce solo ad aumentare il costo della vita dei livornesi con lui abbiamo proprio toccato il fondo

  14. # andrea

    allora il Sig. sindaco farà .
    La fontana anti spaccio in piazza della repubblica , la funivia che va dalla stazione al porto , il tram ,metterà gli autobus gratis e tutte le altra cavolate che detto fino ad ora.
    Ma che la finisca di raccontare barzellette.

  15. # Mandrake

    Scusate, ma nelle altre forze di Polizia i lavori amministrativi d’ufficio chi li svolge? Eppure non sento mai commenti a riguardo, a Livorno la Municipale non arriva a 200 ma tra GdF CC PS e CFS sapete quanti sono?
    Purtroppo capisco perché la P.M. non sta simpatica ma alla bisogna siamo a piagnucolare perché intervenga ( a favore nostro ovvio).