Cerca nel quotidiano:


“Bagno la topa”, appuntamento in Fortezza

Martedì 2 Agosto 2016 — 16:13

Andrà in scena mercoledi prossimo 3 agosto la commedia in vernacolo livornese di Giuseppe Pancaccini “Bagno La Topa”, che già era stata programmata in Fortezza Vecchia per il 13 luglio, ma poi interrotta e rinviata (clicca qui). Parodia in chiave leggera e spassosa di ciò che accade quotidianamente in uno stabilimento balneare di Pisa (definita “provincia di Livorno”), la commedia racconta di due famiglie, una livornese e l’altra pisana, in continuo litigio per i figli. Sul palco della Fortezza Vecchia, con inizio alle 21,30, rivedremo tanti personaggi (fiorentine, lucchesi, bagnini belli e brutti, animatori e perfino arsellai), interpretati da attori, giovani e meno giovani, ben noti ai palcoscenici livornesi: Aldo Bagnoli, Stefano Valdiserri, Doranna Natali, Grazia Cecere, Giuliana Vivo, Matteo Bellini, Mario Botteghi, Manuele Giannini, Alessandro Arimondi, Salvatore Capuozzo, Roberto Motroni, Manuela Vellutini, Alex Petrucci, Marco Chiappini e Marco Buti, con la partecipazione di “Animazione Cocorico”. La regia e le musiche sono di Massimo Rey, direttore artistico P.Bazzali.
I possessori dei biglietti della serata del 13 luglio avranno ovviamente libero accesso. Per coloro, invece, che per quello spettacolo non erano riusciti ad acquistare il biglietto, potranno prenotarlo chiamando il numero info: 338-9968869, oppure acquistarlo in prevendita presso il Bar-Fortezza, o la sera stessa dello spettacolo (apertura biglietteria alle 20). §
Oltre a questa commedia firmata da Pancaccini, un altro imperdibile appuntamento con il vernacolo alla livornese, sempre in Fortezza Vecchia, è in programma per l’11 agosto alle 21,30 con “Il genero di ‘olore”, diretto e interpretato da Consalvo Noberini. Questa commedia nasce nel 1989 per affrontare tematiche delicate e ancora attuali, come l’immigrazione, la multirazzialità e l’integrazione dei primi “vucumprà” giunti nel nostro paese.  La commedia, rappresentata nel corso degli anni da varie compagnie amatoriali, torna in scena quest’anno grazie alla compagnia “La Piazzetta” e continua a portare in teatro la questione razziale, sempre con il sorriso e l’ironia tipica livornese. Situazioni esilaranti descritte con maestria dalla penna di Consalvo Noberini, amatissimo cabarettista labronico. Anche per “Il Genero di ‘olore” di Consalvo Noberini le prenotazioni sono ufficialmente aperte. Per info: 338-9968869, inizio prevendita presso il Bar-Fortezza da mercoledi 3 agosto.

Riproduzione riservata ©