Cerca nel quotidiano:


(Bis)Nonno Moreno, a 84 anni senatore del calcio a 5

"Mi ricordo che perdemmo il campionato italiano giovanile per 3 a 2 dopo che vincevamo 2 a 0 a dieci minuti dalla fine. L'allenatore ci lasciò tutti quanti a Bologna"

Venerdì 18 Novembre 2016 — 12:02

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Occhi di ghiaccio, sguardo attento, mani dentro il suo bomber “rinforzato” per non sentire il freddo in panchina e consigli da dare a tutti i suoi giocatori. Moreno Monti, classe 1932, per tutti “NonnoMoreno” da leggere tutto attaccato, è il gufo saggio, la quercia secolare, il maestro Miyagi del calcio a 5 labronico. Storico volto dei “Portuali” dove ha allenato prima i “bimbi del ’77” poi quelli del 1981 compreso il nipote Alessio, dirigente da una vita per questa società dove ha giocato quando era anche un baldo ventenne in prima divisione, prima di partire militare nel ’53.
“Vincemmo anche il campionato – ricorda come se fosse ieri Moreno – e fummo promossi in Promozione”. Un amore sconfinato per questo gioco che ai suoi tempi chiamavano “il pallone”.
“Sono nato a Ponte Buggianese, nel pistoiese. Ma all’età di 4 anni i miei genitori si trasferirono qui a Livorno per lavoro e da qui non mi sono più mosso. Ho iniziato a giocare a 14 anni, non come ora che a 4-5 anni ti mettono sul campo. Prima era diverso – ricorda “NonnoMorenotuttoattaccato” – Ho iniziato per i Salesiani poi per il Bar Lazzeri. Mi ricordo andammo a Bologna per giocarci il campionato giovanile. Era la finalissima e vincevamo 2 a 0 a dieci minuti dalla fine. Perdemmo per 3 a 2. Un disastro. L’allenatore ci lasciò al campo e venne via lasciandoci da soli lì per punizione. Ora ci rido ma mi ricordo che fu un bello smacco, tornammo tutti in treno da soli e quando tornammo a casa i genitori dettero ragione all’allenatore: non si poteva perdere il campionato così regalando tre gol alla fine”.
Moreno Monti è da sempre quindi su di un campo di calcio dove ha seguito con amore smisurato prima il nipote più grande Alessio Di Cocco poi l’altro più piccolo Davide (nella foto in pagina abbracciato al nonno) che oggi è un colosso di un metro e novanta e segna gol a raffica nel campionato di serie C Uisp-Promosport con la maglia degli Spartani dove gioca anche il fratello Alessio.
Ed è proprio con questa squadra amatoriale, grazie anche alla spinta dei nipoti, che nonno Moreno Monti ha deciso di rimettersi, ancora una volta, in gioco alla veneranda età di 84 anni. Il suo cartellino Uisp vanta la data di nascita più “vecchia” di tutto il campionato provinciale, facendolo assurgere alle cronache cittadine come il senatore più anziano di tutto il calcio a 5 livornese.
Da settembre è dunque di nuovo, dopo 5 anni di assenza dai rettangoli verdi, allenatore-dirigente della squadra nata questa stagione per scalare la classifica il più presto possibile e diventare quanto prima un’importante realtà del calcetto cittadino.
Così con il freddo, la pioggia, il vento…lui è li. Prima, in attesa del suo tesseramento ufficiale, aggrappato alla rete a tifare, poi in campo a dare consigli a passare l’acqua durante i time-out a spiegare il suo calcio. Perché alla fine il gioco è sempre lo stesso. Parola di Moreno Monti, terzino e ala destra del “Portuale”, quando “al pallone” si andava a giocare a 14 anni, quando poteva capitare che l’allenatore non ti riaccompagnasse a casa lasciandoti a 200 chilometri di distanza da casa perché perdevi il titolo italiano giovanile. Il calcio è sempre questo. E la passione non è mai cambiata. Anzi, come le rette in un grafico cartesiano, tende all’infinito e non si ferma.
Dal 1° agosto nonno Moreno è diventato anche bis nonno Moreno di un bellissimo frugoletto di nome Elia. E su di lui ha già predetto, con chiarezza, il futuro prendendolo tra le braccia appena nato: “E’ nato il giorno 1, ha le mani grandi e le dita affusolate: farà il portiere. E che portiere…”. E non sono ammesse repliche. Così parlò Nonn…ehm…BisNonnoMoreno.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!


2 commenti

 
  1. # Papo

    Grande Moreno……

  2. # Polemico

    Speriamo che Elia diventi un bel portiere, xche con quello attuale andate poco lontani….