Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Caso Maltinti, licenziata in tronco la dg

Venerdì 15 Luglio 2016 — 16:33

Venuto meno il vincolo di fiducia. Corrisposto all'archittetto Maltinti 16.609,53 euro come indennità del mancato preavviso.

L’amministrazione comunale con apposita delibera di giunta ha provveduto a sollevare dall’incarico, con decorrenza immediata, il direttore generale Sandra Maltinti.
“Il 29 giugno scorso – sottolinea il sindaco Filippo Nogarin – il direttore generale ha lanciato pubblicamente pesanti accuse a questa amministrazione. Accuse molto generiche che le abbiamo chiesto di circostanziare in modo da apportare eventuali correttivi alla nostra azione. Lei ha preferito non farlo”.
E’ venuto dunque meno il vincolo di fiducia che, ai sensi dell’articolo 108 del D.lgs 267/00 lega il Direttore generale al sindaco che ha ritenuto opportuno, a tutela della stessa amministrazione comunale, di revocarle immediatamente l’incarico, corrispondendo all’archittetto Maltinti 16.609,53 euro come indennità del mancato preavviso.
Naturale conseguenza di questa decisione di giunta, così come previsto dall’art. 53 dello Statuto comunale, in questa fase sarà la Conferenza dei dirigenti di area, presieduta dal Segretario comunale Giuseppe Ascione, a garantire la piena funzionalità della macchina amministrativa.

Condividi:

Riproduzione riservata ©