Cerca nel quotidiano:


Al via la stagione 2022 della Sala Dino Formichini a Collesalvetti. Il programma

Presentata la seconda parte della Stagione 2021/2022 del Teatro di Collesalvetti organizzata dal Comune di Collesalvetti e dall’Associazione Modigliani. Tutti gli eventi si svolgono alle ore 18. INFO: 342/5451912

Venerdì 11 Marzo 2022 — 18:51

Mediagallery

Presentata la seconda parte della Stagione 2021/2022 del Teatro di Collesalvetti organizzata dal Comune di Collesalvetti e dall’Associazione Modigliani, ente gestore della Scuola di musica Clara Schumann. La stagione riprende dopo i due spettacoli iniziali messi in scena durante le festività natalizie e dopo una sostanziosa pausa dovuta alle limitazioni imposte dai decreti anti covid. Molte gli appuntamenti che vanno ad aggiungersi allo stupendo Concerto di Natale presso la Chiesa di Sant’Jacopo di Vicarello con le Quattro stagioni di Vivaldi, con la fantastica esecuzione della violinista Ksenia Milan accompagnata dall’orchestra del Teatro Goldoni e dal seguitissimo Concerto di Capodanno con la messa in scena del Jesus Christ Superstar.
“La ripresa della stagione è per noi motivo di grande soddisfazione – introduce l’assessore Mascia Vannozzi – e corona l’impegno costante che il comune di Collesalvetti e l’Associazione Modigliani porgono per il settore culturale pur con ostacoli non indifferenti che hanno reso più difficile il cammino in questi anni. L’esser riusciti anche la scorsa estate a dar continuità agli eventi con l’apice raggiunto con l’Amico Fritz del Mascagni Festival, ci riempie davvero di orgoglio”.

Si riprende quindi con il format Aperiopera, ideato dalla Associazione Isabeau e già collaudato questa estate con grande successo presso la Tenuta Bellavista Insuese di Guasticce e presso la Fortezza Vecchia di Livorno; un concerto lirico con due solisti e pianoforte a cui farà seguito un aperitivo offerto a tutti i partecipanti. Di scena collaboratori della scuola e voci soliste emergenti di sicuro avvenire. “Sono veramente interessanti le voci che proponiamo questa stagione – illustra Gianni Cigna, docente di pianoforte della scuola di musica e pianista accompagnatore del format – giovani che hanno già calcato con successo importanti palcoscenici. Li abbiamo inseriti con la ferma volontà di dare spazio ai meno noti, almeno nella nostra zona, ma non per questo meno meritevoli di attenzione. Chiuderemo il format con un collaudato duo di nostri assidui collaboratori e il pubblico avrà la possibilità nei quattro concerti di poter ascoltare un programma interessante e variegato”. Aperiopera, che racchiude quattro dei programmi in cartellone, partirà domenica 20 marzo con il tenore Luis Jimémnez Garcia e il soprano Noemi Umani (nella foto principale) e proseguirà con il tenore Vladimir Reutov in compagnia del soprano Alessia Grimaldi. I due tenori hanno invertito le date di partecipazione per poter dar modo al tenore russo Reutov, di assistere sette colleghi ucraini nelle pratiche di espatrio per essere da lui ospitati, vicenda umana che ha avuto anche un riscontro nei canali televisivi internazionali.
La rassegna vedrà quindi due giovani interpreti come il soprano Benedicte Roussenq Canavaggia e il tenore Léon de la Guardia in scena domenica 24 aprile si chiuderà con il baritono Carlo Morini e il soprano Rosa Perez Suàrez sabato 30 aprile. A tutti i concerti farà seguito un aperitivo offerto ai partecipanti. Fino al 30 marzo l’aperitivo sarà sostituito, per il divietò di consumazione in vigore fino a quella data, da una bottiglia di vino di una cantina locale offerto dalla Tenuta Bellavista Insuese.
Si passa poi al teatro, anche se il primo spettacolo riguarderà sempre la lirica. Sarà “Miss Badessa” la protagonista, una “star” dalle lirica “en travesti” che racconterà i suoi fasti, domenica 3 aprile, attraverso un ricco programma, in uno spettacolo al confine tra il burlesco e il concerto lirico. Al pianoforte Andrea Tobia. Sarà la volta poi di un gradito ritorno, quello di Gianluigi Tosto, affermatissimo attore, narratore ed esperto di grandi classici, che presenterà Ulisse, Nessuno e centomila, spettacolo sul personaggio omerico, raccontato attraverso la narrazione dei grandi poeti del ‘900. In scena domenica 10 aprile.

Altra grande iniziativa, che ha raggiunto oramai oltre dieci anni di attività, è Note nello zaino, un progetto che coinvolge i docenti della scuola con l’Istituto Comprensivo Minerva Benedettini e che quest’anno verterà, sotto la guida dei maestri David D’Alesio e Francesca Mercadante, sulla grande epoca dello Zecchino d’Oro, riproponendone attraverso la voce degli alunni, i brani che hanno accompagnato l’infanzia e non solo di milioni di italiani. Tutto questo il 31 maggio e l’1 giugno. Appuntamento con allievi dal grande futuro il 9 aprile, dove si esibiranno giovanissimi violinisti del corso speciale del M° Marco Fornaciari con programmi di notevole interesse e musiche di Beethoven, Mendelssohn, Schubert e Bruch. Previsto, sempre per Note nello zaino, un appuntamento estivo con l’Orchestra Suzuki formata da oltre sessanta giovani musicisti diretti da Virginia Ceri, presso il Lago Alberto. Per questo evento deve essere ancora definita e ufficializzata la data di svolgimento.
Tutti gli eventi si svolgeranno alle ore 18 alla Sala Spettacolo Dino Formichini di Collesalvetti. L’ingresso agli spettacoli è di euro 5,00 ad esclusione di quelli relativi a “Note nello zaino” che saranno ad ingresso gratuito.
Per informazioni 342/5451912 email: [email protected]

Riproduzione riservata ©