Cerca nel quotidiano:


Aperiopera apre la stagione 2022 della Sala Dino Formichini a Collesalvetti

Alla Sala Dino Formichini saranno di scena il soprano Noemi Umani e il tenore Luis Javier Jiménez Garcia (nella foto) accompagnati al pianoforte da Gianni Cigna

Venerdì 18 Marzo 2022 — 17:44

Mediagallery

Al via domenica 20 marzo alle ore 18,00 la seconda parte della Stagione 2021/2022 del Teatro di Collesalvetti organizzata dal Comune di Collesalvetti e dall’Associazione Modigliani, gestore della Scuola di musica Clara Schumann. La stagione riprende con un interessantissimo appuntamento della rassegna Aperiopera, ideato dalla Associazione Isabeau e già collaudato questa estate con grande successo presso la Tenuta Bellavista Insuese di Guasticce e presso la Fortezza Vecchia di Livorno; un concerto lirico con due solisti e pianoforte a cui farà seguito un aperitivo offerto a tutti i partecipanti.
Fino al 31 marzo le limitazioni ministeriali impongono il divieto di consumazione all’interno dei locali, pertanto in questa occasione l’”aperitivo” sarà sostuito da un omaggio, consistente in una bottiglia di vino locale offerta dalla Tenuta Bellavista Insuese a tutti i presenti.
Alla Sala Dino Formichini saranno di scena il soprano Noemi Umani e il tenore Luis Javier Jiménez Garcia (nella foto) accompagnati al pianoforte da Gianni Cigna.
Il programma prevede brani tratti da Il tabarro, Gianni Schicchi, L’elisir d’amore, Pagliacci e altre del repertorio lirico.
Noemi Umani si diploma nel 2016 in canto lirico presso il conservatorio “L. Cherubini” di Firenze e successivamente vince il primo premio della 71ma edizione del concorso “Comunità Europea” del teatro lirico sperimentale “A. Belli” di Spoleto, che ha visto come presidente della giuria internazionale il soprano Edda Moser. Ha debuttato al teatro Bonci di Cesena e successivamente in importanti teatri italiani, concerti e opere in Spagna, Argentina e Polonia, al “Festival dei due mondi” di Spoleto,  e al “Livorno Music Festival”.
Luis Javier Jiménez Garcìa ha iniziato lo studio della musica in giovane età, partecipando attivamente al movimento corale in Venezuela e con l’orchestra sinfonica giovanile “José Antonio Anzoátegui” del “Sistema de Orquestas”.  Nel periodo (1998-2006) ha cantato nel rinomato coro del Teatro “Teresa Carreño” di Caracas, partecipando alla rappresentazione di un gran numero di opere e concerti. Ha studiato tecnica, stile e repertorio di canto con i maestri venezuelani Lotty Ipinza, Eduardo Melgar, Pedro Liendo, María Elena Vargas, Elio Malfatti Giannecchini e Mariana Ortiz; e anche con Magda Tatay al Conservatorio Iturbi nella città di Valencia, in Spagna; con Max Whittges (Bayreuth solista), e con grandi maestri italiani come Vittorio Terranova e Mirella Freni. Recentemente è stato tra i protagonisti de “Il piccolo Marat” al Teatro Goldoni di Livorno. La stagione riprenderà domenica 27 con il tenore Vladimir Reutov e il soprano Alessia Grimaldi.
L’ingresso agli spettacoli è di euro 5,00 ad esclusione di quelli relativi a “Note nello zaino” che saranno ad ingresso gratuito.
Per informazioni 342/5451912 email: [email protected]

Riproduzione riservata ©