Cerca nel quotidiano:


Coppa Toscana. Giornata positiva per le livornesi

Venerdì 9 Settembre 2016 — 11:38

Mediagallery

Nella coppa Toscana è andato in scena il secondo turno. Tutte vincenti le formazioni livornese tranne il Meloria, sconfitto nel derby.

Libertas Livorno – Pallacanestro Valdera 80-62 (31-18, 18-24, 16-4, 15-16)

Libertas Livorno: Dell’agnello 16, Nesti 16, Brunelli 23, Maltinti 5, Armillei 10, Maritano,, Ristori 2, Dal Canto 4, Mangoni, Montauti 2, Pantosti 2, Mariani n.e. All. Pistolesi, Ass. Parcesepe

Il secondo turno di Coppa Toscana vede di nuovo la Libertas Livorno vincente, fra le mura amiche, contro la Pallacanestro Valdera formazione militante in serie D. Un test utile per i labronici soprattutto per perfezionare la chimica di squadra, vero segreto di Pulcinella di un buon campionato. Coach Pistolesi ha dato, giustamente, moltissimo spazio ai giovani a roster fra i quali è spiccato Marco Brunelli, classe ’97, autore di una prova strabiliante (game high per lui con 23 punti). Domenica alle 18.30 terza gara di Coppa Toscana ancora sul parquet del PalaCecconi contro Pontedera.
Classifica girone L: Libertas Livorno, Bnv Pontedera 4; Donoratico, Valdera 0.

Don Bosco Livorno-Gea Basketball Grosseto 64-56 (13-12, 32-23, 48-44)
DON BOSCO LIVORNO: Banchi 13, Batori 1, Creati, Soriani 4, Korshunov, Schiano 2, Colombo 2, Mameli, Graziani 18, Zanini 4, Bianco 8, Orsini 12. All. Saibene
GEA BASKETBALL GROSSETO: Villano 2, Zambianchi 2, Pierozzi 10, Romboli 5, Contri 9, Furi 5, Ricciarelli 7, Santolamazza 11, Scarpino 2, Bambini 3. All. Furi

Dopo aver vinto all’esordio in Coppa Toscana contro Venturina, la formazione di coach Saibene si ripete anche nell’esordio casalingo, contro Grosseto, formazione neopromossa in serie D. Senza gli assenti Maric e Pastusena, entrambi costretti al forfait da una distorsione alla caviglia, Creati e compagni stentano nel primo quarto, complice un avvio con le marce basse, tanto che dopo pochi minuti i maremmani sono avanti di 5, sul 6-1. La resistenza dei biancorossi dura per tutto il primo quarto, chiuso dai padroni di casa avanti di 1, sul 13-12. Nel secondo quarto il Don Bosco, grazie ad alcuni guizzi di Graziani ed Orsini, allunga; all’intervallo lungo il tabellone recita 32-23 per i padroni di casa. Sembra il break decisivo ed invece Grosseto non si perde d’animo e, grazie ad alcune conclusioni dalla lunga distanza, rientra in partita. Al termine del terzo quarto le due squadre, infatti, sono divise da appena 4 punti. Sul 48-44. L’equilibrio però dura poco, il Don Bosco stringe le maglie in difesa e scappa via portando a casa l’incontro, sul 64-56 finale. Secondo successo consecutivo per gli uomini di coach Saibene, attesi domenica da un’altra partita casalinga, con San Vincenzo al Palamacchia.
Classifica girone M: Don Bosco, San Vincenzo 4; Gea Grosseto, Valdicornia 0.

Spintermar Carrara-Brusa Livorno 48-59 ( 14-17, 27-33, 35-46)
AUDAX CARRARA: Steffanini L. 2, Bertuccelli 1, Cruz 15, Putti 4, Steffanini N. 7, Lanzi 2, Munoz, Menicocci, Casettari 12, Valenti 5, Melegari, Viola. All. Buffa
BRUSA LIVORNO: Vukich 2, Seminara 10, Bettini 15, Caparrini 1, Davini 8, Mariani 13, Volpi 5, Mealli 5, Vannini, Bartelloni, Ghezzani, Uliveri. All. Orsini

Contro l’altra Carrara, quella blasonata ma di pari categoria, i ragazzi amaranto conquistano d’imperio la prima vittoria stagionale. I carrarini applicano una difesa pressing a tutto campo per quaranta minuti e ne escono scottati. Pronti via l’Us subisce un parziale di 5-0 che costringe coach Orsini al primo time out. Dopo la partita si incanala per il verso giusto con l’Unione che prende la testa e non la lascia più fino alla fine, concedendo la parità nell’ultimo quarto pur lasciando l’Audax sotto i 50 punti.
Classifica girone I:  Cmc Carrara 4; Unione, Vela 2; Audax Carrara 0

Bon Ton Labronica-Meloria Basket 80-45
LABRONICA: Giardini 13, Sollitto 4, Vaccai 4, Magonzi ne, Spinelli 8, Filippi 2, Melosi 13, Gigena 27, Niccolai 7, Bambi 2. All. Bellavista
MELORIA BASKET: Vortici 2, Michelini, Storti 6, Barsotti 5, Raffaelli 1, Bonciani 4, Giovannetti 2, Pasquinelli 16, Ciardi ne, Bargelli 9. All. Angiolini

La Labronica mantiene la testa del girone N, in coabitazione con la Pielle, e ha la meglio nel derby contro il Meloria. Partita quasi mai in discussione per i padroni di casa che fin dal primo quarto hanno voluto far capire chi comanda. Il risultato finale ne è la riprova. Per i ragazzi di coach Bellavista, ottime prove del solito Gigena (27 punti) e di Giardini-Melosi (entrambi 13 punti). Al Meloria non è bastata la buona vena realizzativa di Pasquinelli (16 punti per lui).

Pielle Livorno-Basket Calcinaia 80-51 (24-14, 42-29, 59-42)
PIELLE: Buzzo 5, Bertolini 5, Burgalassi 11, Giannetti 2, Malvone 14, Capobianchi, Cianetti 4, Dell’Agnello 15, Sidoti 13, Massoli 9, Vannini 2. All. Petarca
CALCINAIA: Dal Canto 7, Dini 3, Luciano, Franceschini, Raimo 7, Gnarra 7, Minuti 2, Boncristiani 10, Cimò, Nelli 11, Volpi 2. All. Giuntoli

Anche la Pielle non ne vuole sapere di lasciare la testa della classifica e grazie ad una prova caparbia ha la meglio su Calcinaia apparso nettamente inferiore rispetto ai livornesi. I 29 punti di distacco parano chiaro. La partita è stata un monologo da parte dei padroni di casa che, una volta acquisito un certo vantaggio, hanno amministrato il risultato senza grossi problemi. Da segnalare le ottime prestazioni di Dell’Agnello (15 punti) e Sidoti (13).
Classifica girone N: Labronica, Pielle 4; Meloria, Calcinaia 0.

Riproduzione riservata ©