Cerca nel quotidiano:


Costa Toscana under 16 continua a convincere

Giovedì 3 Novembre 2016 — 17:38

Mediagallery

Il mese di ottobre si è chiuso, per le due rappresentative della Costa Toscana under 18 (la Franchigia nata grazie alla proficua collaborazione fra Livorno Rugby, Emergenti Cecina, Amatori Rosignano e Bellaria Pontedera) con due temibili e delicate trasferte. La Costa Toscana ‘A’, nel campionato élite di categoria, si è imposta a Firenze 15-19, mentre la squadra ‘B’, nel torneo regionale, ha perso a Portoferraio 25-12.

ELITE. Trasferta difficile e molto insidiosa per la formazione under 18 élite allenata da Riccardo Squarcini. La formazione sinergica, al ‘Lodigiani-Padovani’, ha affrontato i locali de ‘I Medicei’ Firenze, in un match che già i pronostici indicavano come combattuto ed equilibrato. Alla luce di tale presentazione assume ancor più valore la vittoria ottenuta, con merito, dagli ospiti. E’ stata una battaglia dall’inizio alla fine con un secondo tempo giocato veramente con il coltello tra i denti, con la Costa Toscana protesa a difendere il vantaggio conseguito in un ambiente di gioco che momento dopo momento si faceva più complicato. Inizio gara un po’ troppo molle da parte della Franchigia, con I Medicei che ne approfittavano per portarsi sul 5-0 (meta non trasformata). Immediata la reazione del Costa Toscana che dopo vari tentativi trovava il pareggio con Zannoni. Dopo una serie di ribaltamenti di fronte, con I Medicei che fallivano un calcio di punizione, una distrazione difensiva con un paio di placcaggi sbagliati, permetteva ai Medicei di tornare in vantaggio (10-5). Qua arrivava la vera reazione del Costa Toscana che schiacciava gli avversari sotto le proprie azioni offensive che venivano premiate con le mete realizzate rispettivamente da Pellegrini e Cicerale, condite dalle trasformazioni di Bientinesi (10-19). Da qui iniziavano i problemi per il Rugby Costa Toscana, dovuti agli infortuni di Pedemonte e Menicucci e ad un secondo tempo giocato largamente in inferiorità numerica per i cartellini gialli distribuiti dal direttore di gara. La ricerca di segnatura dei padroni di casa trovava sempre argine invalicabile nella difesa molto ben organizzata degli ospiti. Intorno al 20′ però I Medicei riuscivano ad andare in meta, ed il 15-19 li avvicinava pericolosamente rendendo ancor più spettacolare il finale di partita. Ultimo quarto tutto di assoluta abnegazione alla causa, con impatti fisici notevoli e con un argine difensivo invalicabile che placcaggio dopo placcaggio portava l’incontro verso la Costa. Vittoria assolutamente meritata, da elogiare il carattere di questo gruppo, anche se deve essere curata la disciplina tecnica che porta a subire troppe punizioni e sanzioni tecniche. In un contesto di buona prestazione collettiva sono da evidenziare le prestazioni di Marmugi e Liguori. Prossimo appuntamento in casa con la Franchigia del Romagna. Formazione: Sanchez, Menicucci, Mangoni, Marmugi, Del Libero, Merani, Bitossi, Piras, Zannoni, Bientinesi, Odorisio, Pellegrini, Del Fiorentino, Trumpy, Pedemonte. Cicerale, Liguori, Pardini, Dei, Russo, Grassi. All. Squarcini

REGIONALE. Impegno in trasferta per la formazione regionale dell’under 18 della Franchigia Rugby Costa Toscana che è stata battuta dall’Elba. Prima di entrare nella cronaca della gara è doveroso un applauso per il gruppo di atleti sceso in campo a Portoferraio: i giocatori ospiti hanno onorato la maglia con determinazione e sacrificio come i sani principi del rugby insegnano. Come accaduto in precedenti occasioni, ancora una volta a fare la differenza è stata la maggior fisicità avversaria unita alle buone qualità tecniche degli isolani che riuscivano a rintuzzare ogni tentativo offensivo del Costa Toscana quando questi si presentavano nella loro area dei 22. Alla fine dell’incontro sono state 5 le mete subite dalla franchigia a fronte delle 2 realizzate. La prima delle due marcature ospiti è giunta a seguito di un assist al piede di Giannotti che consegnava il pallone nelle mani di Gazzarri che finalizzava in meta puntualmente trasformata da Giannotti stesso, la seconda meta porta la firma di Vetro, con il palo che negava la seconda trasformazione. È importante considerare che settimanalmente la lista gara di questa formazione ha diverse variazioni: il tutto finalizzato a dare spazio a tutti nell’evento agonistico e cercare quel miglioramento che in gara ti porta a fare la scelta migliore nel minor tempo. Questo è il proposito tecnico delle società a prescindere dai risultati, considerato che se c’è la crescita individuale di chi settimanalmente si allena con impegno e serietà la partita è vinta ancor prima che abbia inizio. A Portoferraio erano presenti: Campanile, Ervin, Caloiero, Bacci, Serenari, Migliano, Giannotti, Gazzarri, Bagagli, Vetro, Chierchia, Noce, Lenzetti, Iannicello, Pini, Niccoli, Orsini, Castellano, Posillipo, Menicassi, Biligic. All.: Mori e Isozio.

UNDER 16

Ancora un convincente e largo successo per la formazione sinergica ‘A’ della Costa Toscana under 16 nel campionato élite di categoria. In casa, sul sintetico del ‘Maneo’ di Livorno, la squadra allenata da Marco Zaccagna, Marco Tomaselli e Gian Luca Barsacchi si è imposta con un perentorio 31-18 (5 mete a 2) sul Parma’31. La Franchigia della Costa Toscana under 16 (la squadra nata dalla proficua collaborazione fra Livorno Rugby, Amatori Rosignano, Emergenti Cecina e Bellaria Pontedera) mantiene, con i 5 punti ottenuti, la vetta della classifica, a punteggio pieno. Per ora, solo la compagine dei Cavalieri Prato/Sesto sta mantenendo lo stesso alto ritmo della Costa Toscana. La classifica dopo i primi tre turni: Costa Toscana e Cavalieri Prato/Sesto 15; Perugia12; Firenze 11; Amatori Parma 10; Modena 8; Lyons Piacenza/Valnure e Siena 1; Parma’31 0. Nel prossimo turno, il 13 novembre, i ragazzi di Zaccagna, Tomaselli e Gragnani renderanno visita all’Amatori Parma. Nel match vinto con il Parma’31, utilizzati in avvio Ficarra e Andreotti piloni, Campanile tallonatore, Mancini e Angiolini seconde linee, Eliseo e Mattei terze ali, Baldi terza centro, Zannoni mediano di mischia, Gesi apertura, Cristiglio e Bagnoli ali, Vargiu e Capozzi centri e Tomaselli estremo. Entrati nel secondo tempo: Nanni, Giacomo Fabbri, Davide Fabbri, Tattanelli, Meini, Mannucci e Barsotti. Buona la prova offerta dai padroni di casa che, come successo anche nelle precedenti uscite, sono andati in crescendo nel corso del match. Ben tre le mete dello scatenato Capozzi. Nel primo tempo, chiuso sul 17-10, al 6′ meta Gesi, al 10′ piazzato per gli ospiti, al 17′ meta di Capozzi trasformata da Gesi, al 19′ meta e trasformazione dei parmensi e al 27′ meta di Capozzi. Nella ripresa, al 2′ piazzato del Parma, all’8′ meta (bonus) di Capozzi trasformata da Gesi, al 24′ meta Tomaselli trasformata da Gesi e al 32′ meta degli emiliani. Soddisfatti i tre allenatori della squadra sinergica.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!