Cerca nel quotidiano:


Cristicchi inaugura “Scenari di quartiere” in piazza Cavallotti

L'autore interpreta una nutrita galleria di grotteschi personaggi, raccontando con passione e coinvolgimento questa tragica epopea, in un monologo “corale” in cui trovano spazio anche momenti ironici e divertenti

Mercoledì 6 Settembre 2017 — 17:07

Mediagallery

Venerdì 8 settembre, alle 19, in piazza Cavallotti, Simone Cristicchi inaugura la seconda edizione della rassegna “Scenari di quartiere – Teatri al calasole 2017”, organizzata dalla Fondazione Teatro Goldoni e dal Comune di Livorno con la direzione artistica di Fabrizio Brandi.
“Li Romani in Russia” è il primo monologo teatrale di Simone Cristicchi, per la regia di Alessandro Benvenuti. Lo spettacolo, che ha superato le 250 repliche, debuttò con grande successo a Mosca il 31 ottobre 2010, nell’ambito di “SOLO”, la rassegna internazionale del monologo che si tiene ogni anno al Teatro Na Strastnom.

Tratto dall’omonimo poema in versi di Elia Marcelli, il monologo “Li Romani in Russia” racconta l’orrore della guerra attraverso la voce di chi l’ha vissuta in prima persona, come in un ideale incontro tra il mondo delle borgate di Pasolini e le opere di Rigoni Stern e Bedeschi. Un teatro civile che si presenta nuovo soprattutto per la forma del testo, mediante l’utilizzo di due elementi: la metrica dell’ottava classica, quella dei grandi poemi epici, e il dialetto romanesco, la lingua del Belli che rende la narrazione ancora più schietta e veritiera.
Il risultato è un affresco epico che non omette particolari crudi e rimossi dalla storia ufficiale (il luogo comune degli “italiani brava gente”), e che diviene quanto mai attuale in un’epoca di “bombe intelligenti” e “guerre umanitarie”.

Simone Cristicchi interpreta una nutrita galleria di grotteschi personaggi, raccontando con passione e coinvolgimento questa tragica epopea, in un monologo “corale” in cui trovano spazio anche momenti ironici e divertenti.

Ad ogni spettacolo sarà presente il “Baretto in Movimento” per degustare un aperitivo a prezzo popolare con stuzzichini tipici livornesi. Gli appuntamenti di Scenari di quartiere, in calendario tra l’8 ed il 20 settembre, ad ingresso libero, coinvolgeranno la città di Livorno da nord a sud, in alcuni cortili tra le case popolari della periferia, così come nelle piazze ed in altri luoghi legati alla storia della città o ancora rivolti verso il mare in un anfiteatro naturale, nel cuore del Porto Mediceo. La rassegna ha il contributo dell’Autorità Portuale di Livorno, Premium Attitude Project Milano e del Baretto in movimento oltre alla collaborazione di Casalp, Quartieri Uniti Eco-solidali di Livorno dell’Associazione Don Nesi.

Riproduzione riservata ©