Cerca nel quotidiano:


A tu per tu con i ladri sul pianerottolo

La condomina stava tornando a casa, in corso Amedeo, quando ha sorpreso due donne intente a forzare una porta e ha chiamato i carabinieri. Nella fuga una ladra ha gettato un cacciavite

domenica 05 giugno 2016 07:20

Mediagallery

Torna a casa dopo aver fatto la spesa e sul pianerottolo si trova faccia a faccia con la ladra. E’ accaduto in un condominio di corso Amedeo, il 4 giugno, intorno all’ora di pranzo. Come ricostruito dai carabinieri, poco prima era stato già visitato nel palazzo un appartamento, di proprietà di una cinese di 30 anni, da dove erano stati rubati 600 euro. La condomina, come detto, stava rincasando quando ha notato due donne intente a forzare un’altra porta. Non ci ha pensato un attimo e ha chiamato i carabinieri. Capito di essere stati scoperti è iniziata la fuga dei due malviventi dallo stabile. Fuga durante la quale una delle due ha perso (o verosimilmente gettato) per strada un cacciavite, poi rintracciato e sequestrato dai militari.  Delle ladre, al momento, nessuna traccia.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # veltro71

    Immagino avessero i guanti. Altrimenti, visto il vizio di certa gente di reiterare certi reati, le impronte digitali di queste due gentildonne dovrebbero essere nello schedario.

  2. # De ma de !!!

    Spero li

  3. # BRUNO

    etnia??? Il popolo vuol sapere, e’ giusto sapere per premunirci ed aprire gli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive