Cerca nel quotidiano:


A tu per tu con il ladro in casa: badante si chiude in stanza con l’anziana

Un residente della zona, allertato dalle grida della donna, era giunto sul posto e, vedendo i malviventi fuggire, si è lanciato ad un coraggioso inseguimento terminato solo dopo la minaccia di uno dei due ladri nei suoi confronti: "Fermati o ti sparo!". Ecco cosa gli avrebbe detto mentre era in fuga

Sabato 18 Dicembre 2021 — 19:21

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Paura in via Goito nel tardo pomeriggio di sabato 18 dicembre per due ladri che si sono introdotti all’interno di un’abitazione di un palazzo all’incrocio con via dei Sette Santi. I malviventi, secondo il racconto di alcuni residenti della zona che li avrebbero visti in azione con tanto di passamontagna in testa, sarebbero passati dal retro dell’edificio. Uno di loro, approfittando dell’oscurità, si è arrampicato come uno scoiattolo fino al secondo piano, mentre il complice è rimasto al piano terra a fare “da palo”.
Scalando i due piani uno dei due è quindi riuscito ad entrare dentro ad un’abitazione dove vive un’anziana signora accudita da una badante. Ed è proprio quest’ultima che, sentendo degli strani rumori in casa, andando a controllare cosa stesse succedendo, si è trovata a tu per tu con uno dei due ladri. La donna, visibilmente spaventata, si è chiusa quindi in una stanza con la proprietaria dell’appartamento e, affacciandosi dalla finestra, ha iniziato a gridare chiedendo ai passanti di chiamare la polizia perché era in corso un furto nell’appartamento.
Il malvivente è riuscito comunque a mettere a soqquadro la camera da letto arraffando qualcosa (ancora da definire cosa e il quantitativo di quanto rubato) ed è poi scappato scendendo dal pilastro esterno del palazzo. Scendendo di fretta è anche caduto ma, rialzatosi, è poi scappato via insieme al complice che lo attendeva. Un residente della zona, allertato dalle grida della donna, era giunto sul posto e, vedendo i malviventi fuggire, si è lanciato ad un coraggioso inseguimento terminato solo dopo la minaccia di uno dei due ladri nei suoi confronti: “Fermati o ti sparo!”. Ecco cosa gli avrebbe detto mentre era in fuga.
Sul posto è intervenuta una volante della polizia dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico diretto dal neo dirigente, vice questore aggiunto Francesco Falciola, e la squadra della scientifica chiamata sul posto per rilevare alcune tracce lasciate dai malviventi che si sono dati alla fuga. Presente anche la polizia municipale. In strada si è creato un discreto capannello di persone che, preoccupatesi delle grida della donna, si sono riversate sul marciapiede in attesa dell’arrivo della polizia.

Riproduzione riservata ©