Cerca nel quotidiano:


Abbandono abusivo di rifiuti: denunciato 61enne

Il mezzo sequestrato dalla Forestale, con il pianale già ricolmo di rifiuti di vario genere come ferro, calcinacci, plastiche ed un frigorifero, è stato fermato in via di Collinaia: il suo conducente non è stato in grado di fornire alcuna documentazione od autorizzazione al trasporto

giovedì 20 settembre 2018 15:25

Mediagallery

Le colline livornesi racchiudono un patrimonio naturalistico di grande interesse alle porte della città; presentano tuttavia diverse criticità ambientali, e tra queste, i carabinieri della Forestale, segnalano l’abbandono ripetuto, in determinate aree, di rifiuti prodotti da attività commerciali e artigianali od anche, semplicemente, di materiali ingombranti provenienti da sgomberi di civili abitazioni.
Tra le aree soggette a questa forma di degrado si segnala il Poggio del Corbolone, dove si ripetono le bonifiche a cura dell’Aamps e nuovi abbandoni di rifiuti. Per contrastare il fenomeno il Gruppo Carabinieri Forestale di Livorno ha intrapreso una campagna di controlli sul territorio, che ha portato giovedì 20 settembre alla denuncia di un trasportatore abusivo, per conto terzi, ed al sequestro penale del suo furgone, in base alla normativa che regola il settore (Decreto Legislativo n. 152/ 2006: “Norme in materia ambientale”).

Il mezzo, con il pianale già ricolmo di rifiuti di vario genere come ferro, calcinacci, plastiche ed un frigorifero, è stato infatti fermato in via di Collinaia: il suo conducente, livornese di 61 anni, non è stato in grado di fornire alcuna documentazione od autorizzazione al trasporto; questi poi ha ammesso di aver scaricato proprio al Corbolone materiali che andavano invece consegnati all’isola ecologica.

I carabinieri Forestali invitano i cittadini a segnalare eventuali abusi o comportamenti scorretti ed a verificare in anticipo la regolarità delle ditte incaricate dello smaltimento dei rifiuti, qualora dovessero servirsene, allo scopo principale di tutelare le aree naturali dell’entroterra livornese e renderne gradevole e sicura la loro fruizione.

 

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Francesco

    Se dovesse pagare una multa di 20-30000 euro gli passerebbero queste voglie! Ma tanto più di 500 € non pagherà

  2. # freefree

    C’è un numero telefonico dove poter segnalare questi abusi?

  3. # La Corrada

    Il numero dei carabinieri forestali a Livorno è 0586 891001

  4. # Opos

    Anche alla Valle Benedetta abbandonano di tutto.

  5. # Biker

    Certo adesso che spariscono i cassonetti, dove abbandonano la spazzatura? Nei boschi… io sono praticante di mountain bike e vedere spesso e volentieri in mezzo al verde così bello dei boschi , montagne di rifiuti come plastica, televisori e mobilio vario abbandonato nei sentieri, mette davvero tanta rabbia. Gli dovrebbero far pagare multe belle salate. Non c’è rispetto per niente e per nessuno è una bella vergogna.

  6. # Daniele Franceschi

    Io abito al castellaccio e questa abitudine c’era anche prima che togliessero i cassonetti. siamo una massa di incivili

  7. # maremosso

    un paio di giorni fa’ è stato pubblicato un articolo in cui si diceva che ad un tunisino sorpreso a urinare in Piazza Garibaldi era stata comminata una multa di 5 mila euro, con tanto di divieto di avvicinarsi alla piazza per 48 ore. Lasciando perdere il fatto che ovviamente il ragazzo non pagherà nemmeno 5 centesimi e già dopo solo un’ ora bazzicava già la piazza mi sorge spontaneo chiedermi una cosa: quanto è la multa per uno che scarica in un bosco qualche quintale di calcinacci (magari con eternit), elettrodomestici e quant’ altro. La domanda mi sorge spontanea perché – facendo le debite proporzioni – dovrebbe aggirarsi intorno al milione di euro, e con divieto di transitare per le colline per almeno cinquant’ anni! E invece no…siamo in Italia. Se pisci a un muro paghi 5mila euro, se procuri un danno ecologico te la cavi con 500. Giusto la stessa somma che si paga se per ingannare il tempo uno si diletta a sparare agli animali domestici (uccidendoli) dei vicini! W la Repubblica delle banane…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.