Cerca nel quotidiano:


Affitti “in nero” con la scusa del comodato d’uso: coppia nei guai

I finanzieri del Gruppo di Livorno hanno riscontrato che la coppia, 70enne lui e 64enne lei, strumentalizzando l’istituto del comodato d’uso, ha incassato, per due immobili, un valore complessivo di circa 65.000 euro

Domenica 7 Novembre 2021 — 09:52

Mediagallery

Proseguono i controlli delle Fiamme Gialle in materia di affitti immobiliari. Stavolta, a percepire in “nero” e rigorosamente in contanti i canoni, due coniugi di Collesalvetti e una società livornese.
Come si legge in un comunicato delle fiamme gialle, i finanzieri del Gruppo di Livorno hanno infatti riscontrato che la coppia, 70enne lui e 64enne lei, strumentalizzando l’istituto del comodato d’uso, ha incassato, per due immobili, un valore complessivo di circa 65.000 euro.
Analoga abitudine per una società livornese attiva nella compravendita di fabbricati, finita anch’essa sotto osservazione per aver locato, dal 2016 al 2019, un appartamento di proprietà sempre “in nero” e in contanti. Oltre 18.000 euro l’ammontare dei redditi non dichiarati dall’impresa labronica.
In tutti i casi la guardia di finanza, dopo aver ricostruito gli affitti non dichiarati e l’imposta di registro evasa, ha segnalato i responsabili, oltre che all’Agenzia delle entrate, per le contestazioni tributarie, anche ai comuni di Livorno e Collesalvetti, per il recupero delle eventuali agevolazioni fruite dai proprietari.

Riproduzione riservata ©

CERCHI VISIBILITÀ? CONTATTACI: 1,1 MILIONI DI PAGINE VISTE AL MESE E OLTRE 60.000 ISCRITTI SUI SOCIAL. PER PREVENTIVI HTTPS://WWW.QUILIVORNO.IT/RICHIESTA-PREVENTIVO-BANNER/ OPPURE [email protected]

GRAZIE!