Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Aggredito con pugni e coltelli da 4 persone

Sabato 14 Gennaio 2017 — 12:35

Fermati due presunti responsabili dell'episodio. Ma la vittima ha deciso di non sporgere denuncia

Ennesimo episodio di violenza registrato nella notte in zona piazza della Repubblica. Stavolta ad essere oggetto di una vera e propria aggressione di gruppo è stato un giovane di nazionalità tunisina. Ancora sconosciuti i motivi che hanno fatto scattare la scintilla. Il tutto è successo intorno alle 2,50 nella notte tra venerdì 13 e sabato 14 gennaio. Stando alla ricostruzione dei fatti fornita dalla questura, il ventenne tunisino sarebbe stato aggredito con pugni, bottiglie rotte e lame da altri quattro personaggi di cui due, nordafricani, portati in questura per accertamenti, fermati subito dopo i fatti dagli agenti delle volanti della polizia intervenuti sul posto insieme alla Misericordia di via Verdi accorsa con i suoi volontari, tre ambulanze e il medico del 118. Il più grave è stato trasportato al pronto soccorso con ferite da arma da taglio multiple, anche alla testa. Per lui la prognosi parla di 15 giorni. La vittima però, non ha voluto sporgere querela contro i suoi aggressori. Le due persone fermate dunque, con tutta probabilità e a meno di altre evidenze che al momento non sono emerse, verranno lasciate andare e denunciate a piede libero per lesioni aggravate. Sconosciuta l’identità degli altri due personaggi coinvolti nell’episodio e sfuggiti nella notte, scappati a piedi nei dedali di strade retrostanti piazza della Repubblica, alla polizia.

Condividi:

Riproduzione riservata ©