Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Animi accesi ai Bagni Nettuno, un malore. Arriva la polizia

Lunedì 15 Agosto 2022 — 19:47

Un diverbio tra un ragazzo e una signora accende gli animi nello stabilimento. La direzione dei Nettuno: "Al di là delle motivazioni non è stato bello vedere un ragazzo accerchiato in un angolo. Comunque non sono volate botte, ma semmai parole. Abbiamo chiamato la polizia per ristabilire la calma. Pronta guarigione alla signora svenuta"

“Quando mi sono reso conto che si stava trattando di una situazione potenzialmente pericolosa sono intervenuto. Alla fine ci sono finito nel mezzo io. Dispiace che da un diverbio, per motivi che non abbiamo ben capito, si intervenga in massa creando una baraonda del genere. Comunque non sono volate botte, ma semmai parole”. A parlare, raggiunto telefonicamente, è il direttore dei Bagni Nettuno in viale Italia dove intorno alle 17 del 15 agosto, per motivi ancora da chiarire, nei pressi del bar c’è stato un diverbio tra un ragazzo e una signora. Nel corso di questo diverbio sarebbe intervenuto il marito della donna. Gli animi poi si sono accesi con i clienti dello stabilimento che hanno preso parte al diverbio. A quel punto è intervenuto il direttore dello stabilimento preoccupato dalla situazione: “Al di là delle motivazioni non è stato bello vedere un ragazzo accerchiato in un angolo davanti all’ingresso, da non so quanti uomini, quindi sono uscito dalla portineria e ho iniziato a gridare “fermatevi, fermatevi”. Poi abbiamo chiamato la polizia affinché ristabilisse la normalità il prima possibile insieme a noi. Per fortuna nessuno si è fatto male. Siamo dispiaciuti per l’accaduto e per la signora, nostra cliente da anni, mamma del ragazzo. La donna ha avuto un malore per cui è stato necessario chiamare un’ambulanza. Le auguriamo pronta guarigione”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©