Cerca nel quotidiano:


Anziana di 96 anni scopre e mette in fuga il truffatore

La signora, che vive da sola senza telefono né cellulare, ha percorso circa due km a piedi da casa sua fino a quando ha incontrato una volante della polizia in piazza Sforzini, richiamando così l'attenzione degli agenti a cui ha raccontato come avevano cercato di ingannarla

Venerdì 12 Febbraio 2021 — 16:27

Mediagallery

L'anziana ha descritto il malvivente ai poliziotti come un uomo di circa 40 anni, alto, con una perfetta pronuncia italiana che ha cercato di ingannarla fingendosi un collaboratore dell'amministratore di condominio

Un’arzilla signora di 96 anni mette in fuga e sventa da sola un tentativo di truffa nei suoi confronti. E’ questo quanto è accaduto la mattina di venerdì 12 febbraio, quando, intorno alle 10 un uomo di circa 40 anni, alto, con una perfetta pronuncia italiana, spacciandosi per un collaboratore dell’amministratore condominiale, ha bussato alla porta d’ingresso della signora. La 96enne non fidandosi dell’uomo lo invita a chiamare al cellulare l’amministratore e a farselo passare al telefono. Al momento del passaggio del cellulare si è subito insospettita e ha iniziato a gridare: “Non è questo il nostro amministratore”. Le grida della donna hanno quindi messo in fuga il truffatore che è scappato a gambe levate dall’appartamento.
La signora, che vive da sola senza telefono né cellulare, ha percorso circa due km a piedi da casa sua fino a quando ha incontrato una volante della polizia in piazza Sforzini, richiamando così l’attenzione degli agenti a cui ha raccontato tutto.
I poliziotti hanno accompagnato la signora negli uffici della questura per la stesura della denuncia ed oltre a ringraziarli ha tenuto a specificare quanto lei stessa abbia fatto tesoro degli appelli rivolti dalla Polizia di Stato: appelli che la signora ha colto, ricordato e fatti propri, riuscendo nel mettere in fuga l’uomo.

Riproduzione riservata ©