Cerca nel quotidiano:


Armati assaltano portavalori sull’A12

La banda prima ha bloccato i portavalori sparando alcuni colpi. Dopodiché ha usato la fiamma ossidrica per aprire il tetto di uno dei due furgoni

Sabato 1 Ottobre 2016 — 08:03

Mediagallery

Terrore lungo l’A12, tra Rosignano e Collesalvetti, all’altezza di Rimazzano, dove intorno alle 23 del 30 settembre si è consumato un assalto ad un portavalori. La banda, sembra armata di fucili, ha bloccato i due furgoni, che stavano procedendo in direzione nord, in una galleria sparando alcuni colpi. Dopodiché, costringendo i vigilanti ad uscire dagli abitacoli, avrebbe usato la fiamma ossidrica per aprire il tetto del furgone dove all’interno vi sarebbero stati svariati milioni di euro, senza però riuscire a portare via niente poiché è scattato il sistema anti rapina. Quindi la fuga del commando a bordo di un’auto: prima di lasciare l’autostrada i rapinatori avrebbero sparso sull’asfalto dei chiodi. Sul posto gli agenti della polizia stradale e della squadra mobile di Livorno. Lo stesso sito di Autostrade per l’Italia, nella notte del 30 settembre, comunicava agli automobilisti la chiusura di quel tratto di strada per “rapina”. Nessuno per fortuna è rimasto ferito.

seguono aggiornamenti

Riproduzione riservata ©