Cerca nel quotidiano:


Armato di mazza danneggia tre auto in sosta: arrestato

L'allarme è scattato intorno alle 20,50 di venerdì 3 dicembre quando è stato notato un uomo, in viale Alfieri, danneggiare alcune auto in sosta con una mazza. Sul posto due volanti: in manette un livornese di 40 anni finito ai domiciliari

Sabato 4 Dicembre 2021 — 10:03

Mediagallery

Intorno alle 20.50 di venerdì 3 dicembre la sala operativa della questura ha allertato una delle sue volanti in quanto una persona aveva chiamato il 112, numero unico di emergenza, riferendo di un uomo armato di mazza che in viale Alfieri stava danneggiando delle auto in sosta.
La descrizione fornita alla centrale operativa parlava di un soggetto alto circa un metro e 70 centimetri, tarchiato e con una giacca grigia di jeans indosso. L’uomo, ha spiegato al telefono agli agenti chi ha segnalato il fatto, era diretto di corsa oltre piazza Damiano Chiesa in direzione via di Salviano. Nell occasione chi era al telefono con la questura lo ha seguito “a vista” rimanendo così collegato telefonicamente con la sala operativa.
Per la difficile natura dell’intervento è sopraggiunta sul posto anche una seconda volante che ha intercettato e fermato il danneggiatore vicino al sottopasso. Da una prima perquisizione effettuata sul posto lo stesso però non risultava avere alcunché in proprio possesso. Gli agenti di una volante hanno dunque provveduto a ripercorrere il percorso fatto dall’uomo e hanno trovato tre autovetture danneggiate. Una Mercedes C-220, posteggiata in viale Alfieri all’angolo con via Badaloni presentava il lunotto posteriore completamente infranto, una Dacia Sandero, anch’essa in sosta in viale Alfieri ma all’angolo con via Carega, è stata trovata invece con il parabrezza anteriore distrutto. Per ultima una Lancia Y parcheggiata sempre in viale Alfieri è stata ritrovata con il cofano ammaccato. Nella ricerca effettuata dagli agenti, è stata identificata anche una persona la quale ha riferito che, intorno alle 20.55, trovandosi all’interno della sua abitazione di viale Alfieri, aveva sentito chiaramente un rumore di un possibile incidente stradale e affacciandosi aveva notato sulla via un soggetto armato di una specie di bastone che colpiva alcune auto in sosta.
La mazza utilizzata per danneggiare le auto è stata rivenuta dalla volante in piazza Damiano Chiesa tra due veicoli in sosta e quindi sequestrato. Sul posto sono state quindi formalizzate le denunce-querele dei proprietari delle autovetture oggetto di danneggiamento. L’autore del fatto, un cittadino livornese classe 1981, già gravato da precedenti, è stato dunque tratto in arresto per danneggiamento ex art. 635 del codice penale con le aggravanti di aver usato violenza sulle cose (Art. 625/1 0p.1 C.P.-4) e per aver commesso il fatto su cose esposte a pubblica fede (Art. 625/1 0p.7 C.P.) Il pubblico ministero di turno ha disposto così gli arresti domiciliari.

Riproduzione riservata ©